DELTA AIRLINES AUMENTA LE SUE PRESENZE IN ITALIA

Delta Air Lines cresce in Italia. Dal prossimo 11 maggio introdurrà un volo aggiuntivo sulla rotta Roma- New York. Questo sarà seguito da un nuovo collegamento non-stop da Venezia per Atlanta, che partirà il prossimo 7 giugno. Il volo sarà operato 4 volte alla settimana, mercoledì, giovedì, venerdì e domenica, con un Boeing 767 configurato in due classi di servizio, la BusinessElite da 35 posti e la Economy da 174 e sarà in code-share con Alitalia. Per l’occasione è stato fatto il punto sulla presenza Delta sul mercato italiano, che dura ormai da 15 anni.
“Nel corso del 2005 abbiamo operato i voli da Milano per Atlanta e New York, da Venezia per New York e da Roma abbiamo introdotto, per la stagione estiva 2005, un collegamento aggiuntivo Roma - Atlanta, oltre al volo per New York e per Cincinnati- ha ricordato Patrizia Ribaga, direttore commerciale di Delta in Italia. “La destinazione Stati Uniti per il 2005 è stata molto richiesta e particolarmente nei mesi primaverili-.
Le mete più richieste dal mercato italiano rimangono le grandi città, da New York a Miami, ma anche Los Angeles e San Francisco sulla coste ovest.
Dopo un 2005 in crescita, la compagnia sta potenziando l’offerta in Italia per il 2006: nel mese di febbraio ad esempio sta operando la rotta Milano-Atlanta con un B777, che offre maggiore capacità del B767 usato per questa rotta, per rispondere all’incremento di domanda legato alle Olimpiadi di Torino.
E’ stato inoltre ricordato che sono in costante aumento i passeggeri che in tutta Europa acquistano la biglietteria online.
In Italia i biglietti acquistati direttamente sul sito ella compagnia hanno registrato un incremento medio nel 2005 di oltre il 600% rispetto al 2004, ben al di sopra della media europea, pari al 200%. L’Italia è stato il primo Paese in Europa per incremento di biglietti comprati on-line, seguita da Svizzera e Germania.

Articolo scritto da admin il 10 Mar 2006 alle 6:46 pm.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus