Archivio del ven Mag 2006

TORINO-CASABLANCA CON ROYAL AIR MAROC

Tempo di lettura: 1 minuto

Royal Air Maroc, compagnia di bandiera del Marocco, attivera’, dal prossimo 28 maggio, il nuovo volo Torino-Casablanca, che sara’ operato, sia in andata che in ritorno, due volte alla settimana, la domenica e il mercoledi’.
Partira’ da Casablanca alle ore 15.05 (ora locale) e arrivera’ a Torino alle ore 20 (ora locale).
Da qui ripartira’ alle ore 20.50 con arrivo nella capitale marocchina alle 22 (ora locale).

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori

SI DEL TAR: ALITALIA TORNA A VOLARE SULLA SARDEGNA

Tempo di lettura: 1 minuto

Alitalia tornera’ a volare sui cieli della Sardegna. Il Tar del Lazio ha accolto la richiesta di sospensiva presentato dalla compagnia di bandiera contro la decisione dell’Enac, che aveva escluso Alitalia dai voli in continuita’ territoriale da e per l’isola.
Lo stesso tribunale amministrativo ha invece respinto le analoghe richieste presentate da Ryanair e EasyJet.. (Agr)

Categoria: Annunci

AUSTRIAN AIRLINES: PERDITE I° TRIM. 2006 CALANO A 67,7 MLN

Tempo di lettura: 1 minuto

ROMA – Migliorano i conti del Gruppo Austrian Airlines. Nel primo trimestre 2006, la compagnia ha registrato un risultato lordo negativo per 67,7 milioni: una perdita ridotta di 9,1 milioni (11,8%) rispetto al risultato del corrispondente trimestre del 2005. Nello stesso periodo, i passeggeri trasportati sono stati 2,11 milioni, in crescita del 13,7% rispetto al primo trimestre 2005.
Lo scorso anno ha spiegato nel corso di una conferenza stampa la country manager Italy&Malta Cinzia Fabris, “è stato un anno record con oltre 10 milioni di passeggeri trasportati”.Il load factor è salito del 4,5% a 72,4%.
Nel primo trimestre un periodo di norma piuttosto debole nel trasporto aereo abbiamo riportato ottimi risultati in confronto allo stesso periodo dell’anno scorso portando avanti la nostra strategia offensiva verso l’Est”, ha dichiarato Vagn Soerensen, Ceo del Gruppo Austrian Airlines, presentando la sintesi del primo bilancio trimestrale del 2006.
“Siamo riusciti ad aumentare del 12,9% la disponibilità sui voli di linea (misurata in ASK, posti disponibili per chilometro) con introiti per noi molto importanti rispetto alla media di mercato.
Analogamente, durante la bassa stagione, il coefficiente di riempimento nei voli di linea è aumentato del 4,5%, attestandosi al 72,4%.
Sulla base di questo notevole risultato nel traffico passeggeri e nonostante i continui rincari del kerosene sullo sfondo, siamo riusciti a migliorare il nostro risultato operativo del 18,6% (Ebit rettificato). Il fatturato è aumentato del 18,2% a 546,8 milioni.
Grazie alla domanda in crescita, i profitti generati dai voli sono aumentati del 19,3%, raggiungendo 516,6 milioni.
Il risultato operativo del periodo in esame è aumentato del 17,5%, attestandosi a 565,5 milioni”. (Apcom)

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori

ATR : IL MERCATO CINESE ESPLODERA’ CON GLI AEREI REGIONALI

Tempo di lettura: 1 minuto

L’11 maggio Pechino, il CEO della società ATR, il produttore europeo di aerei regionali, Filippo Bagnato, ha detto che il mercato cinese degli aerei regionali è in ascesa, e la sua società isitituirà relazioni di cooperazione a lungo termine con la Cina, un mercato e un partner locale molto importante, secondo lui.
Concedendo un’intervista, Bagnato ha detto: “Dobbiamo afferrare le opportunità di sviluppo nella regione dell’Asia e del Pacifico, ed isituire relazioni di cooperazione a lungo termine in Cina, che è un mercato molto importante”.
La società ATR è costituita con i fondi investiti dal gruppo EADS e il gruppo italiano Alenia alla porporzione del 50%.

Categoria: Industria

IL RUMORE DEGLI AEREI ? SI SCACCIA CON ALTRI SUONI

Tempo di lettura: 2 minuti

“Assorbire- il rumore con altre fonti sonore in una sorta di effetto “chiodo-scaccia-chiodo– che, già sperimentato con successo in ambienti chiusi, viene ora riproposto in un ambito particolare come quello di un aeroporto.
Il progetto (in codice Teria, acronimo di Territorial Insert of Airports) è frutto di uno studio finanziato da fondi Interregionali per i programmi del Mediterraneo occidentale, è stato illustrato questa mattina nella sede di rappresentanza della Provincia di Varese allo scalo di Malpensa dal vicepresidente della Provincia, Giorgio De Wolf e dall’assessore all’Ambiente della Provincia di Novara, Franco Paracchini.
Al tema sarà dedicato un convegno, sabato 13 maggio a MalpensaFiere (sala Caproni ore 9,15-13) nel corso del quale saranno illustrati i dettagli tecnici della ricerca condotta grazie alla collaborazione di Regione Lombardia, Province di Varese e Novara, Governo delle isole Baleari e Camera di Commercio di Lionee con la collaborazione scientifica dell’Istituto per le tecnologie della Costruzione del Cnr italiano, del Centre national de la recherche scientifique di Marsiglia, del Politecnico di Milano del Laboratorio di Enginyera acustica i Mecanica della Catalunya, del Centre  Technique et scientifique du Batiment di Grenoble e dell’Ecole Polytecnique Fédérale di Lausanne.
«Malpensa rappresenta una grande opportunità per un territorio ben più vasto di quello amministrato dalla Provincia – ha ricordato De Wolf -, ma come avviene in ogni scalo, accanto alle opportunità si associano i disagi, primo fra tutti quello dell’inquinamento acustico.
La ricerca giunge a conclusioni decisamente incoraggianti se si pensa che gli studi hanno appurato la possibilità di abbassare di 10 decibel all’aperto l’intensità del rumore. Sembra poca cosa ma non è così perché la riduzione è sensibile ed avvertibile».
Il progetto Teria ha preso le mosse il 23 marzo di due anni fa e si concluderà alla fine di giugno di quest’anno.
I risultati sono stati sperimentalmente testati intorno a Malpensa, a 550 metri dalla pista principale dello scalo varesino, nei pressi dell’aeroporto di Lyone (il Saint-Exupéry) in una scuola del comune di Jons a 6 chilometri dalle piste, a Palma de Majorca in un’abitazione a 300 metri e nel comune di Vernier, confinante con l’aeroporto di Ginevra-Cointrin.
I risultati saranno ora proposti alla Commissione europea per l’assunzione di linee guida comuni nei paesi Ue. (Varesenenews)

Categoria: Aeroporti / Destinazioni

GENOVA E REGGIO CALABRIA, LUNEDÌ IL PRIMO EDUCATIONAL TOUR

Tempo di lettura: 2 minuti

Dalla porta al cuore del Mediterraneo: parte lunedì prossimo l’educational tour organizzato dall’Aeroporto dello Stretto e dall’Aeroporto Cristoforo Colombo di Genova con l’arrivo a Reggio Calabria di dieci tour operator, che coprono il 90% del mercato locale, ed i rappresentanti dei più significati organi di stampa di Genova e della Liguria.
Spiega l’Amministratore Unico della Sogas, sen. Pietro Fuda:
«Passata la fase di rilancio dello scalo, con la creazione di nuovi voli di linea, che stanno permettendo all’utenza di collegarsi con facilità ed a costi accessibili con un numero sempre maggiore di destinazioni, abbiamo avviato una seconda fase, forse ancora più importante. Oltre a continuare a lavorare per il consolidamento e l’implementazione delle rotte esistenti, infatti, vogliamo fare in modo che il Tito Minniti ricopra, finalmente, il ruolo strategico cui è vocato per natura: diventare il vero volano di sviluppo turistico. L’intera area dello Stretto non manca certo di potenzialità naturali e culturali, ma finora le difficoltà nel raggiungere le nostre ricchezze turistiche hanno bloccato i flussi in entrata. Flussi che possono diventare consistenti ed importanti quanto più si crei sinergia con tutte le forze del territorio in grado di creare attrattiva. Il lavoro di questi ultimi tempi ha portato al primo importante evento della prossima settimana: grazie al sostegno logistico ed organizzativo di Genova abbiamo individuato i punti di riferimento dei turisti liguri, e li abbiamo invitati a verificare di persona la possibilità di costruire pacchetti turistici quanto più completi ed eterogenei. È nato così un educational durante il quale, grazie alla fattiva collaborazione, oltre che di Interstate Airlines e Consulta, di Federalberghi e degli operatori locali, cercheremo di offrire ai nostri ospiti una fotografia quanto più possibile complessiva dell’area dello Stretto».

L’educational “dalla porta al cuore del Mediterraneo- parte lunedì 15 maggio, alle ore 12, presso la Presidenza dell’Aeroporto dello Stretto, con una conferenza stampa di presentazione. Gli ospiti, che soggiorneranno all’hotel Alta Fiumara di Villa San Giovanni, inizieranno subito dopo a conoscere l’ospitalità e l’enogastronomia locale. Alle ore 17 di lunedì, durante il work shop che si terrà nella sala Green del Palazzo del Consiglio regionale, incontreranno tutti gli operatori del settore del territorio (reggino e messinese) per conoscere le offerte delle strutture ricettive.
Il giorno successivo, martedì 16, sarà dedicato ad un tour del territorio.

Conclude Fuda: «Il nostro obiettivo è molto semplice: coinvolgere tutti gli operatori del settore per creare un flusso interno di collaborazione e di scambio che permetta di presentare all’esterno la nostra area, le nostre immense potenzialità e la nostra capacità di lavorare in sinergia per dare il via ad un vero potenziamento, informativo prima e numerico subito dopo, del turismo in entrata. È un obiettivo raggiungibile, perché abbiamo tutte le carte in regola per competere con le altre offerte turistiche nazionali ed internazionali. Ma dobbiamo fare sistema, allargare, aprire ad ogni iniziativa locale, e non dividere. Il mio augurio è che ogni azione ed ogni iniziativa locale continuino ad essere animate dallo stesso spirito, di totale e completa collaborazione, che ha caratterizzato la fase preliminare di preparazione dell’educational».

Categoria: Aeroporti / Destinazioni

BOLOGNA, RIPARTE DA DOMANI IL VOLO DIRETTO BOLOGNA – NEW YORK

Tempo di lettura: 2 minuti

Dopo l’ottimo andamento dell’estate 2005, riparte da domani il volo diretto BolognaNew York. Effettuato dalla compagnia aerea Eurofly con un Airbus A330 dotato di 26 posti di business class e 256 di economy, il collegamento non-stop con la Grande Mela sarà operativo fino al 12 novembre.
Le partenze da Bologna avverranno tutti i lunedì e venerdì alle 11.40, con arrivo a New York (aeroporto JFK, Terminal 4) alle 14.45. Il ritorno è programmato per giovedì e sabato, con partenza alle 16.45 e arrivo al ‘Marconi’ alle 6.45 del giorno successivo. Dal 18 giugno al 10 settembre la partenza da New York del sabato sarà posticipata alla domenica alle 15.40 (arrivo a Bologna alle 5.40 del lunedì).
I biglietti, con prezzi a partire da 249 euro (prezzo totale per volo A/R, tasse escluse), sono acquistabili attraverso i principali sistemi di prenotazione, sul sito www.eurofly.it e telefonando al call center 199-509960.

Per festeggiare il ritorno del collegamento diretto con gli Usa, l’Aeroporto di Bologna ha programmato diversi eventi, raccolti nel programma ‘Vivere la Grande Mela’.
Da domani, e per tutta la durata del collegamento, presso la parete espositiva di ‘Airport Arts Events’ al piano terra dell’aerostazione, sarà allestita, in collaborazione con il gruppo sportivo ‘Celeste Group’, la mostra fotografica ‘Bologna – New York, Maratona che passione!’ dedicata ai bolognesi che ogni anno si cimentano nella più importante maratona del mondo.

Questa sera, inoltre, la Cineteca Comunale di Bologna, in collaborazione con l’Aeroporto, offrirà alla città l’opportunità di rivedere il celebre film di Woody Allen ‘Manhattan’. La proiezione, fissata per le ore 22.15 presso il Cinema Lumière, sarà preceduta da un’introduzione del prof. Giacomo Manzoli. L’ingresso è libero e gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Sempre domani verrà attivata ‘What’s New’, una sezione speciale del sito dell’Aeroporto di Bologna (www.bologna-airport.it) disponibile anche come newsletter, che permetterà di conoscere in tempo reale tutte le novità della metropoli americana. Altri eventi di ‘Vivere la Grande Mela’ saranno realizzati in città nelle prossime settimane.

Categoria: Aeroporti / Destinazioni

NAPOLI-NEW YORK RADDOPPIA CON EUROFLY

Tempo di lettura: 2 minuti

Eurofly, compagnia aerea privata leader in Italia nel settore leisure e dal dicembre scorso quotata alla Borsa Valori di Milano, con la Regione Campania e GESAC, società di gestione dello scalo di Napoli, annunciano che da oggi riprendono i collegamenti diretti Napoli New York.
Eurofly ha deciso di estendere il periodo di attività dei voli dai tre ai sei mesi: dall’11 maggio al 12 novembre. Il volo trisettimanale per la Grande Mela, inaugurato a giugno 2005 ha riscontrato infatti lo scorso anno un grande successo con ben 17.200 passeggeri trasportati ed un load factor (fattore di riempimento voli) del 75%.
Il collegamento intercontinentale sarà operativo da oggi fino al mese di novembre con partenza da Napoli ogni martedì, giovedì e sabato con decollo previsto per le 11.05 e arrivo per le 14.45  e da New York con partenze ogni lunedì, mercoledì e venerdì alle ore 16.45 con arrivo alle ore 7.10 del giorno successivo. I voli saranno operati da Airbus A330-200 con 26 posti di business e 256 di economy.

Armando Brunini, Vice President di Eurofly – “Forte dei risultati ottenuti lo scorso anno con il lancio del primo collegamento diretto Napoli – New York, abbiamo deciso di raddoppiare il periodo di attività dei voli mantenendo sempre tre voli settimanali. Da sempre votata ad incrementare il traffico incoming verso i bei paesaggi del Sud Italia, Eurofly accompagnerà anche i napoletani che vorranno visitare la Grande Mela-.

Mauro Pollio, Presidente e Amministratore Delegato Gesac Spa – Aeroporto Internazionale di Napoli – “Il volo intercontinentale Napoli New York inaugurato nel 2005 che viene ripristinato anche quest’anno, rappresenta per noi un importante riconoscimento del lavoro svolto  e rafforza la vocazione sempre più internazionale del nostro scalo che questa primavera estate offrirà ben 28  destinazioni internazionali dirette collegate a Napoli-.

“Dopo l’avvio lo scorso anno del volo Napoli-New York che ha aperto la Campania in maniera diretta al mercato americano – dichiara l´Assessore regionale ai Trasporti, Ennio Cascetta – e la scelta della compagnia di passare dai tre ai sei mesi di operatività si conferma il successo del collegamento diretto. Ancora una volta, dunque, lo scalo napoletano si conferma una delle realtà economiche più rilevanti della nostra regione e in positiva crescita, soprattutto per i voli diretti in altri Paesi  e per quelli low cost”.
Marco Di Lello, Assessore al Turismo ed ai Beni Culturali – “La Campania è sempre più lieta di aprirsi all’America. Il collegamento New- York – Napoli consente di far visitare la nostra meravigliosa terra.  I Grandi Eventi programmati saranno ulteriori occasioni per venirci a trovare: il cartellone estivo prevede appuntamenti come la lirica alle Terme di Baia nel Campi Flegrei piuttosto che l’illuminazione notturna di Pompei, Reggia di Caserta e Paestum. Lavoriamo, quindi, per rendere la Campania raggiungibile anche da oltreoceano e contemporaneamente valorizziamo i nostri siti: la crescita di turisti americani dello scorso anno – ha concluso Di Lello – sarà ulteriormente confermata quest’anno grazie anche all’aumento della durata del volo”.

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori