DIFFERIMENTO DELLO SCIOPERO DEI PILOTI ALITALIA COME ATTO DI RESPONSABILITA’ E SENSIBILITA’ NEI CONFRONTI DEL NUOVO GOVERNO

«Cgil, Cisl, Uil, Ugl, Unione Piloti sono state convocate ieri presso il Ministero dei Trasporti.
In detta convocazione le scriventi hanno posto sul tavolo tutte le problematiche irrisolte e le forti preoccupazioni che hanno condotto alla dichiarazione dello sciopero in oggetto, illustrando inoltre le pesanti criticità del Trasporto Aereo Nazionale ed in particolare la preoccupante situazione di Alitalia. Inoltre si è ribadita la necessità di dare nuovo e maggiore impulso al già previsto tavolo di consultazione permanente sul Trasporto Aereo.
Il Ministero dei Trasporti nella figura del Direttore Generale della Navigazione Aerea si è fatto carico di riferire con sollecitudine al nuovo Ministro di quanto rappresentato dalle OO.SS. A/P, adoperandosi a seguire con attenzione la critica situazione Alitalia per quanto di competenza del suo Ministero.
Le scriventi hanno inoltre evidenziato la necessità affinché il suddetto Ministero vigili e solleciti, come di sua competenza, sull’operato dell’E.N.A.C. relativamente all’emanazione della circolare interpretativa riguardante la normativa di impiego del personale navigante (Flight Time Limitation).
A seguito della convocazione e di quanto sopra esposto Cgil, Cisl, Uil, Ugl, Unione Piloti differiscono lo sciopero proclamato per il 23 maggio 2006 ad altra data.»
Cgil - Cisl - Uil - Ugl - Unione Piloti

Articolo scritto da admin il 20 Mag 2006 alle 6:19 am.
Categorie: Enti e Istituzioni


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus