IL PRESIDENTE DELL’ENAC SUI CONTROLLI DI SECURITY NEGLI AEROPORTI

Con riferimento al periodico sollevarsi del problema dei controlli di sicurezza (security) negli aeroporti nazionali, il Presidente dell’ENAC, Vito Riggio, ricorda che i controlli italiani rispettano gli standard europei, come emerge dalle ispezioni in tema di security fatte in Italia da parte dei team della Commissione Europea.
Il Presidente Riggio, nell’esprimere rammarico per quanto pubblicato ieri da un quotidiano sulla presunta carenza dei controlli, ha affermato:
“Proporrò al prossimo Consiglio di Amministrazione dell’ENAC (fissato per il 25 maggio p.v.) di dare indicazioni a tutti i Direttori di Aeroporto di far applicare rigorosamente le procedure di security, riservandomi di valutare con il Comitato Consumatori ed Utenti le inevitabili conseguenze di rallentamento dei flussi di controllo e di aumento dei tempi di attesa dei passeggeri-.

Si ricorda, inoltre, che l’ENAC controlla e vigila sull’attuazione dei controlli di security e sul rispetto dal Piano Nazionale di Sicurezza eseguendo ispezioni sia programmate che a sorpresa su tutti gli aeroporti, sanzionando le eventuali inadempienze delle società predisposte ai controlli.

(Fonte: Andrea Coco - Positive Climb)

Articolo scritto da admin il 24 Mag 2006 alle 4:39 am.
Categorie: Enti e Istituzioni


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus