Archivio del mar Giu 2006

GRECIA, ATTERRAGGIO DI EMERGENZA

Tempo di lettura: 1 minuto

Un aereo charter britannico, in volo dall’Egitto alla Gran Bretagna con 180 persone a bordo, ha effettuato un atterraggio d’emergenza all’aeroporto internazionale di Atene, posto in stato di allerta.
Lo si è appreso da fonte aeroportuale. Il copilota ha avvertito i controllori di volo greci che il comandante aveva avuto un ictus ed ha chiesto di poter atterrare d’urgenza allo scalo ateniese.

Le autorità greche hanno poi provveduto a evacuare i passeggeri dell’ apparecchio, che sono tutti sani e salvi mentre il pilota è stato preso in cura dai servizi medici dell’aeroporto. 
Il pilota, secondo quanto da lui stesso raccontato, avrebbe avuto un ictus cerebrale perdendo completamente i sensi durante il volo
I suoi assistenti in cabina hanno poi provveduto a mettere in atto la procedura relativa all’atterraggio d’emergenza, avvenuto senza particolri problemi e causando solo un po’ di paura tra i passeggeri. 
(Fonte: tgcom)

Categoria: Incidenti/Inconvenienti

AVVIATO SERVIZIO RIFORNIMENTO CARBURANTE A LAMPEDUSA

Tempo di lettura: 2 minuti

L’ENAC, Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, rende noto che a partire da sabato 10 giugno, presso l’aeroporto di Lampedusa è stato attivato il servizio di rifornimento carburante per i velivoli di aviazione commerciale. La stessa iniziativa è stata resa operativa dall’ENAC anche sull’aeroporto di Pantelleria nel giro di poche settimane.
L’ENAC evidenzia che con l’opportunità di effettuare rifornimenti di carburante in loco si favorisce l’avvio di collegamenti diretti con tutte le maggiori città europee e del Mediterraneo, con il conseguente potenziale sviluppo per il turismo e l’economia delle isole minori della Sicilia.
Fino ad oggi, a causa dell’impossibilità di rifornirsi presso l’aeroporto di Lampedusa, i collegamenti erano limitati a quelli di corto raggio, in quanto gli aeromobili dovevano partire già con il carburante necessario per effettuare il volo di ritorno. Tale necessità implicava un maggiore quantitativo di carburante imbarcato già in partenza, a danno anche della capienza dell’aeromobile stesso che, per motivi di carico complessivo, portava le compagnie aeree a rinunciare ad alcuni posti passeggeri per rispettare il peso massimo consentito dai regolamenti di riferimento.

Il Presidente Vito Riggio, nel ricordare come il trasporto aereo rappresenti un importante volano per l’economia, esprime il più vivo apprezzamento per questo ulteriore obiettivo concreto e funzionale raggiunto dall’ENAC e ringrazia le Istituzioni locali e regionali e tutti coloro che, con il coordinamento del dirigente ENAC Francesco Persico, hanno reso possibile l’attivazione di un importante servizio che contribuisce a valorizzare ulteriormente le isole di Lampedusa e Pantelleria.

L’ENAC informa inoltre che il rifornimento, affidato in concessione alla società Nautilus Aviation, riguarda per ora soltanto il carburante JET A1 per i velivoli di aviazione commerciale e che, a breve, si attiverà anche il servizio di rifornimento carburante AVGAS (Aviation Gasoline) per l’aviazione generale, ovvero per quei velivoli, generalmente di piccole dimensioni, utilizzati per attività di volo da diporto e di volo sportivo.

Categoria: Aeroporti / Destinazioni

DIECI BOEING 787 E 24 737 PER CONTINENTAL AIRLINES

Tempo di lettura: 2 minuti

Continental Airlines ha ordinato altri dieci Boeing 787-8 Dreamliner e 24 Boeing 737 Next Generation (NG) per un valore di listino di circa 3 miliardi di dollari. Con questo annuncio sale a 20 il totale dei Dreamliner ordinati dal vettore statunitense, che è stato tra i primi clienti di questo bimotore a lungo raggio.
Il primo 787 sarà consegnato nel 2009, mentre le consegne dei 737 NG inizieranno nel 2008. A poco più di due anni dall’avvio ufficiale del programma, il Dreamliner è stato scelto da 29 clienti per un totale di 403 tra ordini fermi e impegni d’acquisto (opzioni e diritti di acquisto esclusi). Questi numeri fanno del 787 il programma Boeing ad aver ottenuto il maggior successo nel periodo di lancio.
Il 787 Dreamliner è una famiglia di aerei che trasporteranno tra i 200 e i 300 passeggeri a distanze comprese tra 6.500 e 16.300 chilometri. Quando entrerà in servizio nel 2008 consumerà il 20 per cento di carburante in meno rispetto ad aerei attuali comparabili, volando a una velocità simile a quella dei più veloci widebody (Mach 0,85).

Sarà costruito per il oltre il 50 per cento in fibra di carbonio, consentendo di regolare in modo più confortevole i livelli di umidità e di pressurizzazione durante il volo. La struttura in composito consentirà anche di ricavare i finestrini più ampi mai realizzati su un aereo commerciale. I passeggeri potranno godere di ulteriori vantaggi offerti da sedili e corridoi più ampi, un nuovo sistema di purificazione dell’aria, un’innovativa illuminazione LCD e nuovi sistemi di intrattenimento resi possibili da una completa connettività a banda larga.

I costi operativi per sedile/chilometro del Dreamliner saranno simili a quelli di aerei di ben più grandi dimensioni, grazie all’alta efficienza dei nuovi motori e un’aerostruttura più leggera e aerodinamica.

(Fonte: Andrea Coco – Positive Climb)

Categoria: Industria

BRITISH AIRWAYS VOLA SULLE ALI DEL SUCCESSO CON LA TECNOLOGIA BLUE LINK

Tempo di lettura: 2 minuti

Un sofisticata operazione di mobile advertising approntata dal reparto Zed Digital di Zenith Optimedia in collaborazione con Impulse Srl ha permesso a British Airways di avvalersi di un operazione di comunicazione che ha avuto riscontri eccezionali. Grazie a un’evoluta tecnologia, infatti, il sistema Blue Link era in grado di inviare un messaggio MMS sui telefoni cellulari con bluetooth attivo in un raggio di azione di 150 metri dallo stand utilizzato, in modo da ottenere un riscontro immediato.
Guido Mentil, direttore media della divisione ZED Digital, ci spiega come è stata possibile realizzare questa operazione, che fa di British Airways il primo cliente ad aver lanciato in Italia una campagna mobile su tecnologia Blue Link, all’interno dell’aeroporto di Linate. “Un’operazione nata da una sfida: raggiungere in maniera efficace un profilo di utenza molto elevato, composto da persone professionalmente molto impegnate, difficilmente raggiungibili con una campagna di advertising classico-.
 
L’idea, dalla portata profondamente innovativa, è stata quindi quella di comunicare direttamente in aeroporto alle persone in “transito-, raggiungendole in una situazione in cui erano più “sensibili- a ricevere informazioni relative a compagnie aeree.
 
Per un mese, British Airways è stata presente, nell’aeroporto di Linate, con uno stand molto innovativo: nelle vicinanze dell’area di imbarco è stata allestita un’area dove erano presenti le poltrone di Club World, morbide poltrone che si trasformano in letti completamente orizzontali per rendere il viaggio piacevole e rilassato. A partire da quest’area, grazie all’evoluta tecnologia evoluta del sistema, Blue Link  inviava un messaggio MMS sui tutti i telefoni cellulari con bluetooth attivo in un raggio di azione di 150 metri dallo stand utilizzato, nel pieno rispetto della privacy secondo le norme vigenti . L’MMS  invitava i passeggeri in transito all’aeroporto ad andare a provare nello stand British Airways, le nuove poltrone della classe business e partecipare a un concorso che metteva in palio un viaggio per New York.

L’operazione ha registrato un grande successo. Nello stand si è rilevato un significativo incremento del  flusso di passeggeri  e molte centinaia di  registrazioni al concorso.
 
“Abbiamo individuato e testato una nuova tecnologia che si è dimostrata rilevante per il business di British Airways e in questo momento stiamo già studiando nuove soluzioni applicative che consentano di  interagire con il consumatore in momenti rilevanti per l’utilizzo dei nuovi servizi offerti da British Airways- conclude Mentil.

(Fonte: Andrea Coco – Positive Climb)

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori

SABATO 10 GIUGNO, CARPI AIR SHOW

Tempo di lettura: 1 minuto

lo spettacolare passaggio dello Yak-52 a tettucci apertiSabato 10 giugno si è svolto presso l’aeroporto di Carpi-Budrione il “Carpi air show“, organizzato dall’Aero Club di Carpi.
La manifestazione è iniziata verso le 14:00: ad aprire le danze, il decollo di un Antonov 2 con a bordo dei paracadutisti, poi a seguire le esibizioni di vari aerei solisti, alianti e tanto altro ancora; presente anche una mostra statica.
Degne di nota le esibizioni in volo di un elicottero HH-3F dell’Aeronautica militare e del campione acrobatico Sergio Dallan.
In questo air show le pattuglie acrobatiche civili italiane erano presenti al completo: hanno partecipato infatti i “Blue Voltige” che si sono esibiti con due motoalianti Fournier, il team acrobatico della YakItalia esibitosi con i loro YAK-52, e i “Red Bulls“.
Il team YakItalia, esibitosi con due biposto e un monoposto, ha proposto un programma acrobatico di alto livello e altamente spettacolare: un passaggio a bassa quota con i tettucci aperti; mentre il pilota salutava il pubblico il secondo occupante estraeva la bandiera italiana e gli aerei effettuavano un passaggio su tutto l’asse-pista.
(Fonte: WAPA)

Categoria: Eventi e Manifestazioni

BOMBARDIER: UN ORDINE PER 84 MILIONI DI DOLLARI DA TASSILI AIRLINES

Tempo di lettura: 1 minuto

Il costruttore aeronautico canadese Bombardier ha firmato un contratto di 84 milioni di dollari per la fornitura di quattro aeromobili-passeggeri da 70 posti alla Tassili Airlines, un’affiliata della Sonatrach, gruppo energetico di proprietà dello Stato algerino.
 Anche Airbus e Atr hanno partecipato alla gara per aggiudicarsi la commessa.
I quattro velivoli saranno consegnati tra luglio e ottobre 2007. Intanto la Sonatrach ha fatto sapere che Tassili ha in programma di lanciare un’altro bando di gara per ulteriori 50 aerei, a un costo totale di un miliardo di dollari.
(Fonte: WAPA)

Categoria: Industria

UN C-130 FINISCE FUORI PISTA IN CIAD

Tempo di lettura: 1 minuto

La radio nazionale del Ciad ha annunciato oggi che un C-130 dell’aeronautica è uscito di pista in fase di atterraggio all’aeroporto di Abeche, 700 chilometri ad est di N’Djamena, capitale del Paese dell’Africa centrale.
Almeno tre persone a bordo dell’aereo militare da trasporto sarebbero morte nell’incidente.
(Fonte: WAPA)

Categoria: Incidenti/Inconvenienti

ISPEZIONI IN VOLO PER IL DISCOVERY

Tempo di lettura: 1 minuto

Lancio dello Space Shuttle Discovery dal Kennedy Space Center (26 luglio 2005) Discovery, lo shuttle della Nasa che intraprenderà una missione dall’1 al 19 luglio, per  la prima volta riceverà due ispezioni in volo da parte dell’equipaggio, che dovrà uscire dall’abitacolo per procedere alle operazioni.
La prima ispezione sarà effettuata il secondo giorno, subito dopo l’attracco alla Stazione spaziale orbitante (Iss), per verificare se la navicella abbia riportato danni al momento del lancio.

La seconda ispezione sarà compiuta verso la fine, il decimo giorno, prima del ritorno sulla Terra. Entrambe le verifiche si serviranno dell’ausilio di un braccio robot.
Sono state prese maggiori cautele questa volta, dopo il disastro del Columbia il 1° febbraio 2003 dove perse la vita l’intero equipaggio.
(Fonte: WAPA)

Categoria: Enti e Istituzioni

TUPOLEV RUSSO INTERCETTATO DA UN F16 DI CERVIA

Tempo di lettura: 1 minuto

-Il velivolo era entrato nello spazio aereo nazionale senza la necessaria autorizzazione-
Un F16 del 5° Stormo di Cervia – allertato dal COFA, il Comando delle Forze Aeree dell’Aeronautica Militare di Poggio Renatico – il 10 giugno scorso intorno alle 17.00, è decollato dalla base per effettuare uno scramble.
Dopo alcuni minuti, il caccia ha intercettato ad est di Cortina d’Ampezzo il velivolo che senza autorizzazione stava sorvolando lo spazio aereo nazionale, identificandolo per un Tupolev 154 di una compagnia aerea russa, diretto da Barcellona a Mosca.
L’F16 dopo l’identificazione ha scortato l’aereo russo fino ai confini nazionali, rientrando successivamente alla base. Fonte (aeronautica e difesa)

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori

NEOS APRIRA’ VOLI TRA MALPENSA E LE SEYCHELLES

Tempo di lettura: 1 minuto

La compagnia italiana Neos è stata autorizzata ad operare voli di linea alle Seychelles da Milano Malpensa ed ha informato Enac che opererà il servizio a partire da domenica 27 agosto.
La compagnia aerea del gruppo Alpitour il prossimo inverno volerà su Kenya e Maldive anche da Roma. Inoltre servirà la zona di Samanà nella Repubblica Dominicana) da novembre.

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori

I VETTORI USA AUMENTANO LA FUEL SURCHARGE

Tempo di lettura: 1 minuto

Delta Airlines, American Airlines e Northwest Airlines hanno aumentato la loro fuel surcharge sui voli trasatlantici di 10 dollari per contrastare il caro carburante.
Malgrado la forte competizione nel settore, i vettori a stelle e strisce sono riusciti ad alzare le loro tariffe: United Airlines ha infatti reso noto di averle aumentato di 5/10 dollari a tratta sulle rotte domestiche.
Tale decisione sarà seguita a breve dalle altre compagnie Usa.

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori

TELEFONO BLU: I DISAGI CON GLI AEREI AL PRIMO POSTO

Tempo di lettura: 2 minuti

-Roma, Italia – Fare ricorso è l’invito dell’Associazione in difesa dei consumatori- 
“Il volo Milano-Malpensa/Lisbona ha provocato profondi disagi ai passeggeri con molte famiglie ed addirittura un bambino è rimasto nello scalo per ore con febbre alta. Telefono Blu invita tutti i parenti dei viaggiatori e agli stessi, quando rientreranno, a mettersi in contatto con il centralino 02-76003013 e sul sito www.telefonoblu.it per l’assistenza nei ricorsi. 

In questo periodo la vacanza difficile e rovinata conquista il secondo posto proprio con i disagi riguardanti i vettori, traghetti, navi, treni; problemi in autostrada e particolarmente per i viaggi aerei ed i problemi con gli scali.
Delle oltre 2000 richieste di aiuto e consulenza degli ultimi due mesi, il disagio nel volo e nello scalo raggiunge il 20%.
Il 60% denuncia ritardi (1/3 di questi per presunti casi di sicurezza, il 20% per negligenze, il 15% per problemi contrattuali, il 10% per problemi con lo scalo), il 25% problemi con i bagagli e per il restante disguidi con gli acquisti dei biglietti, il diritto di recesso ed altro.

Significa che praticamente una persona su 100 dei viaggiatori aerei di questo periodo denuncia un problema secondo le proiezioni di Telefono Blu, come a dire che almeno tre passeggeri medi su ogni volo hanno dei problemi.
I disagi assumono particolare rilevanza quando a viaggiare sono i turisti, che avendo acquistato un pacchetto per 7 notti, vedono spesso decurtata la loro vacanza di non meno di 24-48 ore.
Sostiene Telefono Blu che un ritardo di un aereo dalle quattro ore in su può scatenare un effetto-domino sui tempi della vacanza arrecandone un danno consistente.
Che fare dunque nel caso di questi disagi, interviene il presidente di Telefono Blu: rimanere calmi; pretendere di essere riprotetti su di un altro volo; avere diritto alla assistenza per pranzi e cene ed in caso di ulteriori ritardi dei pernottamenti, ma anche dei risarcimenti per eventuali acquisti e chiaramente per danno da vacanza rovinata.
Ma spesso la soluzione deve avvenire al rientro quando la frittata è fatta ed il disagio subìto, anche se dovessimo rinunciare per nostra scelta o perché costretti al viaggio.
Telefono Blu anche dal sito www.sosviaggiatore.com che offre questa specifica assistenza con i suoi collegi legali in tutte le province italiane, incalza con alcune regole:
al rientro preparare una raccomandata e spedirla entro 10 giorni solo se è stato acquistato un pacchetto, altrimenti si può attendere; ma occorre in sintesi accennare al disagio, e documentarlo, richiedendo l’opportuno risarcimento, indirizzando la missiva non solo alla compagnia aerea o allo scalo ma anche a Telefono Blu.
I casi di questi giorni potrebbero prefigurare i disagi denunciati lo scorso anno e quindi far diventare la vacanza veramente difficile, anche se irrinunciabile.
Lo scorso anno in estate Telefono Blu ha ascoltato e assistito oltre 3000 denunce riguardanti questi problemi, il 68% ha avuto buon esito, ma l’appello è a non lasciar perdere e comunque cercare il contenzioso.
Sono infatti solo 1 viaggiatore su 5 coloro i quali denunciano apertamente casi come questi; il che fa dimensionare ad un fenomeno piuttosto rilevante, e soprattutto pare che le parti coinvolte non vogliano comprendere il loro livello di responsabilità”. (WAPA)
 

Categoria: Aeroporti / Destinazioni

INTERROGAZIONI SUI VIAGGI AEREI DEI MEMBRI DEL GOVERNO E DEL PERSONALE DEI MINISTERI

Tempo di lettura: 1 minuto

-Roma, Italia – Presentata dall’onorevole Arnold Cassola (Verdi)-
Al presidente del Consiglio dei ministri. “Per sapere – premesso che:
da analisi e relazioni di organismi istituzionali, sia nazionali che internazionali (Fondo monetario internazionale), circa l’andamento dei conti pubblici dell’Italia, risulta evidente la necessità di contenere la spesa pubblica per poter rientrare, con i tempi dovuti, dal deficit ormai acclarato e che preoccupa non solo il Governo italiano;
l’Unione europea, attraverso il Commissario agli affari economici e monetari, Joaquìn Almunia, esige dal nostro Paese una manovra correttiva che vada nel senso indicato in precedenza;
da più parti è già stata manifestata l’intenzione di ridurre ragionevolmente le spese riguardanti le cosiddette ‘auto blu’ -:
se non ritenga, nelle more del prossimo Dpef e in direzione di un’efficace riduzione delle spese, di valutare la possibilità, così come per le auto blu, che per le missioni all’estero che richiedono un viaggio aereo di non oltre le cinque ore vengano autorizzati a viaggiare solo in classe economica non solo il personale dei ministeri ma anche i membri del Governo”. 

Categoria: Enti e Istituzioni