Archivio del mer Lug 2006

L’AEROPORTO DI CHICAGO È IL PIU’ "INTASATO" DEGLI USA

Tempo di lettura: 1 minuto

L’aeroporto O’Hare di Chicago è l’aeroporto degli Stati Uniti con più voli. Lo scalo ha avuto più di 477.000 movimenti durante i primi sei mesi del 2006; al secondo posto si è piazzato l’Hartsfield-Jackson di Atlanta con più di 472.000 decolli. La Federal Aviation Administration afferma che al terzo posto nella classifica degli aeroporti più frequentati d’America si piazza Dallas con il Fort Worth. I dirigenti dell’aeroporto di Atlanta, però, sostengono che l’Hartsfield-Jackson sia il più gettonato in termini di numero di passeggeri.
In quest’ultimo periodo, però, l’O’Hare di Chicago ha visto un calo dell’1,3% nel numero dei voli: l’amministrazione dello scalo attribuisce il trend negativo ad un limite imposto dalla FAA all’aeroporto per evitare pericolosi congestionamenti. Anche Atlanta ha visto il 5% in meno di voli rispetto allo stesso periodo del 2005; secondo una portavoce, è colpa del crescente prezzo del petrolio, che ha avuto a sua volta ripercussioni sul costo dei biglietti aerei determinando un calo delle vendite.

Categoria: Aeroporti / Destinazioni

AEROPORTI HOLDING S.R.L. ACQUISTA DAL COMUNE DI PRATO UNA PARTECIPAZIONE PARI ALL’1,13% DEL CAPITALE SOCIALE DI AEROPORTO DI FIR

Tempo di lettura: 1 minuto

Aeroporti Holding S.r.l. (“Aeroporti Holding-) ha acquisito dal Comune di Prato una partecipazione pari all’1,13% del capitale sociale di Aeroporto di Firenze S.p.A. (“Aeroporto di Firenze-) società quotata presso il Mercato Telematico Azionario.
L’acquisto riguarda n. 102.630 azioni ordinarie al prezzo di Euro 14,70 ciascuna, per un controvalore complessivo pari a circa Euro 1,5 milioni. Aeroporti Holding detiene, dopo l’acquisto, una partecipazione del 31,0% in Aeroporto di Firenze.
Si sono conseguentemente prodotte, allo stesso prezzo di Euro 14,70 per azione, le condizioni per l’applicazione delle disposizioni di legge e di regolamento sull’offerta pubblica obbligatoria di acquisto totalitaria, di cui all’articolo 106 del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58 e successive modificazioni e integrazioni.

L’operazione ha l’obiettivo di consolidare la partecipazione detenuta da Aeroporti Holding in Aeroporto di Firenze, prevedendosi in particolare di mantenere la quotazione del titolo.

Aeroporti Holding sarà assistita da Banca IMI quale advisor finanziario dell’operazione e dallo Studio Benessia Maccagno quale consulente legale.

Categoria: Aeroporti / Destinazioni