E’ CRISI PER AIRBUS

Ordini più che dimezzati nel primo semestre eforte rallentamento ai programmi per la costruzione delle nuovemacchine A350 e A380. E’ crisi per Airbus. Il costruttore europeo hachiuso il semestre con un portafoglio di 117 ordini, meno della meta’dei 276 dell’anno prima e meno di un quarto di quelli ottenuti dalrivale Boeing che la settimana scorsa ne ha annunciati 480.
A determinare questa situazione soprattutto i ritardi nellarealizzazione del progetto per l’A380, il gigante dell’aria, e lascarso successo del suo A350, il futuro aereo con cui contava di farconcorrenza al 787 Dreamliner. Bocciato da importanti clienti, ilprogetto e’ ora in via di profonda ristrutturazione.
Per l’aereo più grande del mondo, che in teoria dovrebbe entrare inservizio alla fine dell’anno, gli ordini sono rimasti attestati da mesia quota 158, mentre a causa dei ritardi il costo del programma continuaad aumentare, tanto che, in base ai calcoli, per arrivare al break evenora bisognera’ vendere non piu’ 250 apparecchi come inizialmenteindicato, ma 270, se non addirittura, secondo alcuni, a 300.
Notizie sono attese dal prossimo Salone internazionale di Farborough che aprirà i battenti il 17 luglio.
(infoair)

Articolo scritto da admin il 13 Lug 2006 alle 10:21 am.
Categorie: Industria


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus