FLOTTA MONDIALE RADDOPPIATA DA QUI AL 2015

Boeing stima che il mercato per nuovi aerei commerciali raggiungerà un valore complessivo di 2.600 miliardi di dollari durante i prossimi venti anni, per un totale di 27.200 nuovi esemplari consegnati tra velivoli passeggeri e merci. È quanto emerge dal Current Market Outlook 2006 (CMO) di Boeing, il rapporto di previsione ventennale aggiornato annualmente.
Nel 2025 la flotta mondiale sarà raddoppiata rispetto all’attuale fino a contare un totale di circa 36.000 aerei. Le stime sono basate su un aumento medio annuo del traffico passeggeri del 4,9% e del 6,1% di quello merci.
“La domanda a lungo termine per i nuovi aerei è destinata a rimanere molto forte durante i prossimi 20 anni.- afferma Randy Baseler, Vice President Marketing di Boeing Commercial Airplanes. “I nuovi esemplari saranno contraddistinti da una miglior efficienza nel consumo di carburante e da una maggiore autonomia, consentendo alle compagnie di aprire un numero crescente di rotte non-stop. Oltre a consumare meno, i nuovi aerei produrranno minori emissioni acustiche-, aggiunge Baseler.
In termini geografici, il mercato più vasto sarà quello dell’Asia - Pacifico, per un complessivo 36% dei 2.600 miliardi totali, con a seguire Nord America (28%) ed Europa (24%).

Circa l’84% dei nuovi aerei consegnati sarà costituito da esemplari a corridoio unico (con più di 100 posti) e a doppio corridoio di medie dimensioni (da 200 a 400 posti).

Nel dettaglio:

- 3.450 jet regionali (sotto i 100 posti)
- 16.540 aerei a corridoio unico (100-240 posti)
- 6.230 aerei a doppio corridoio di medie dimensioni (200-400 posti)
- 990 aerei di grandi dimensioni (oltre i 400 posti)
“Gli aerei a doppio corridoio di medie dimensioni saranno preponderanti nei lunghi voli transoceanici e tra Asia ed Europa e consentiranno di incrementare le frequenze e aprire nuove rotte non-stop. Gli aerei di grandi dimensioni costituiranno una quota di meno del 4% delle consegne totali e continueranno ad essere concentrati nei mercati asiatici e sul Nord Atlantico-, conclude Baseler.

Il CMO 2006 è disponibile sul sito boeing.com/commercial/cmo.

Articolo scritto da admin il 13 Lug 2006 alle 5:07 am.
Categorie: Industria


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus