AEREO PRECIPITA IN DECOLLO ALL’ELBA, 4 MORTI

MARINA DI CAMPO (LIVORNO) - Ansa 16-17/7/06
Quattro morti ed un ferito, questo il bilancio, dell’ incidente aereo avvenuto alle 17.55 [di ieri] a Marina di Campo, all’ isola d’ Elba, dove un Piper 46, Dejimu, non e’ riuscito ad elevarsi in volo ed e’ precipitato subito dopo aver lascito lo scalo elbano, cadendo su un vigneto, a 700 metri in linea d’ aria dalla pista, non lontano da un circuito di go-kart e dalla strada che conduce a Procchio.
Sul velivolo, immatricolato in Germania, viaggiavano cinque persone, quattro di nazionalita’ tedesca. Peter Fricke, 52 anni, medico di ‘Medici senza frontiere’, che si trovava al comando del velivolo, i suoi due figli - Giulio, di 23 anni, e Manuel, di 14 -, un ragazzino di 12 anni , originario dello Sri Lanka che il medico aveva conosciuto nel corso della sua attivita’ e che aveva portato all’ Elba per una vacanza al mare.
Solo il figlio di 14 anni e’ sopravvissuto ed ora e’ ricoverato in gravissime condizioni all’ ospedale di Livorno dove e’ stato portato in elicottero. E’ stato estratto dalle lamiere dell’ aereo cosi’ come la ragazza che i soccorritori hanno trovato ancora viva e che e’ morta poco dopo all’ ospedale di Portoferraio.
L’ ipotesi piu’ probabile e’ che l’ aereo abbia avuto un’ avaria al motore subito dopo il decollo. Testimoni, tra cui i componenti di una squadra antincendi boschivi, hanno visto del fumo uscire dal velivolo che ha perso subito quota.

Articolo scritto da admin il 17 Lug 2006 alle 6:53 am.
Categorie: Incidenti/Inconvenienti


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus