Archivio del sab Lug 2006

BRITISH AIRWAYS RILANCIA NELLA SFIDA ALLE LOW COST

Tempo di lettura: 2 minuti

British Airways lancia il guanto di sfida alle low cost e taglia fino al 70% le tariffe point to point da tutta Europa verso l’aeroporto di Londra Gatwick. Dall’Italia si vola a partire da 19 euro (tariffa valida per singola tratta, tasse e supplementi esclusi). Una competizione che a livello europeo interesserà più di 30 rotte di cui sette in Italia.
Questa significativa riduzione avviene a soli tre mesi dal lancio del nuovo sistema tariffario che ha introdotto la possibilità di prenotare singole tratte di viaggio ed ha eliminato, di fatto, tutte le restrizioni sui biglietti garantendo la possibilità ai passeggeri di cambiare la propria prenotazione, a prescindere dalla tariffa acquistata, fino al giorno della partenza.
 
Mark Moscardini, Direttore Commerciale British Airways Italia e Malta ha commentato: “Tutti conoscono la qualità del prodotto e dei servizi British Airways. Con questa rivoluzione, da oggi, offriremo a tutti la possibilita’ di viaggiare con noi ad un prezzo mai proposto prima d’ora da una compagnia full service. Vogliamo che i nostri passeggeri godano del servizio che conoscono ed apprezzano ad un prezzo incredibilmente appetibile-.
 
“Siamo determinati – continua Moscardini –  a far si che British Airways diventi la prima scelta anche di quei passeggeri che scelgono principalmente in base al costo del biglietto  e che oggi, con queste tariffe, possono avere un servizio completo allo stesso prezzo di un volo low cost-.
 
Offrire la possibilità di volare a Londra con British Airways spendendo l’equivalente di due biglietti per il cinema con pop-corn significa promuovere un nuova cultura del trasporto aereo nella quale al concetto di basso costo non si associ univocamente quello di basso servizio.
 
Oltre alla possibilità di partire e atterrare negli aeroporti più centrali, tutti i passeggeri che scelgono British Airways per volare a Londra hanno infatti a loro disposizione numerosi vantaggi tra cui: servizi di catering gratuito con open bar, assegnazione del posto prima della partenza, possibilità di effettuare il check-in online nelle 24 ore precedenti la partenza, possibilità di stampare direttamente a casa o in ufficio la propria carta d’imbarco, elevata indennità per il trasporto di bagagli a mano, possibilità di iscriversi all’Executive Club e guadagnare BA Miles

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori

ACCORDO FRA ROLLS-ROYCE E AIRBUS PER I MOTORI DEL NUOVO AEREO A350 XWB

Tempo di lettura: 2 minuti

Rolls-Royce ha sottoscritto un accordo preliminare per la fornitura di un motore di nuova generazione destinato ad equipaggiare il nuovo bireattore A350 XWB lanciato da Airbus. Il motore, sesta variante della serie Trent, sarà in grado di fornire la propulsione a tutte le versioni dell’aereo attualmente proposte.
“Al termine di una fattiva discussione con Airbus, siamo giunti a un accordo-quadro preliminare per la realizzazione di un nuovo membro della famiglia Trent da installare sull’A350 XWB- ha dichiarato Mike Terrett, Presidente della divisione Civil Aerospace di Rolls-Royce, annunciando l’accordo durante il salone aeronautico di Farnborough.

“L’ingresso in questo programma è significativo per Rolls-Royce. Si ampliano in questo modo i nostri eccellenti rapporti di lavoro con Airbus con una nuova, importante iniziativa, realizzando una solida base per il nostro intento di conservare la posizione di Rolls-Royce quale principale fornitore di motori per il mercato dei velivoli widebody di nuova generazione-.

Anche il progetto di questo motore si baserà sull’architettura a tre alberi esclusiva di tutti i grandi propulsori Rolls-Royce, utilizzata sull’intera famiglia Trent e sulla precedente serie RB211. Questo nuovo programma è soggetto all’approvazione del CDA.

Varianti del motore Trent equipaggiano attualmente tre velivoli Airbus. Il Trent 700 è leader del mercato per l’A330, con una quota del 44% degli ordini e 29 clienti/operatori. Il Trent 500 è l’unico propulsore delle versioni maggiori del quadrimotore A340, entrato in servizio commerciale nel 2002. Il Trent 900 è attualmente l’unico motore installato sull’A380 nel corso delle prove di volo condotte con successo.
   
Rolls-Royce è azionista principale del consorzio International Aero Engines (IAE) che produce il motore V2500 per gli aerei della serie A320. IAE conta più di 100 clienti in 35 paesi, con oltre 5.000 motori consegnati o ordinati e in attesa di consegna.

Il portafoglio ordini di Rolls-Royce ammonta a 24,4 miliardi di sterline (circa 36,4 miliardi di euro) e il fatturato ha raggiunto l’anno scorso i 6,6 miliardi di sterline (circa 9,8 miliardi di euro), con una quota del 53% originata dal settore aerospaziale civile.

Categoria: Industria

PRINCIPALI ANNUNCI BOEING A FARNBOROUGH 2006

Tempo di lettura: 2 minuti

Di seguito i principali risultati annunciati da Boeing durante il salone aeronautico di Farnborough 2006.
Boeing Commercial Airplanes (BCA)
La compagnia indonesiana Lion Air ha ordinato 30 Boeing 737-900ER, convertendo in ordini fermi precedenti diritti di acquisto. Gli aerei oggetto della transazione hanno un valore di listino di oltre 2,2 miliardi di dollari e saranno consegnati tra il 2010 e il 2012.
La compagnia kuwaitiana LoadAir Cargo ha ordinato due 747-400ER cargo per un valore di listino di 494 milioni di dollari. Entrambe le consegne nel 2009.
Emirates SkyCargo ha sottoscritto un accordo per l’acquisto di dieci 747-8 cargo.
Aviation Capital Group (ACG), una controllata di Pacific LifeCorp, ha ordinato 14 Boeing 737-800 per un valore di listino di poco meno di 1 miliardo di dollari.
La società di leasing statunitense Pegasus Aviation Finance ha ordinato sei Boeing 787-8, per un valore di listino di circa 918 milioni di dollari. Le consegne inizieranno nel 2009. Questo ordine è il risultato di un accordo tra Boeing, Pegasus Aviation e Blue Panorama: la compagnia aerea italiana ha infatti deciso di cedere il suo precedente ordine per quattro 787-8 alla società californiana, da cui prenderà poi in leasing i quattro esemplari.
La  società di leasing ILFC ha ordinato sei 737-800, due 777-300ER e due 787 Dreamliner, per un valore di listino di circa 1,2 miliardi di dollari. Le consegne dei 737 e dei 777 inizieranno a fine 2009, mentre quelle del 787 all’inizio del 2012.
La compagnia indiana Flyington Freighters ha sottoscritto un accordo per l’acquisto di dieci 777 cargo.
La compagnia spagnola Futura International Airways ha ordinato tre 737-800 e sottoscritto diritti di acquisto per altri tre esemplari. Gli aerei oggetto di ordine fermo hanno un valore di listino di 210 milioni di dollari e saranno consegnati tra il 2009 e il 2010.
Integrated Defense Systems (IDS)
USAFE, la forza aerea statunitense in Europa, ha assegnato a Boeing un contratto del valore di 31 milioni di dollari per l’addestramento dell’equipaggio di volo in sei basi europee, tra cui quella di Aviano, in provincia di Pordenone, dove sono stanziati gli F-16.
Boeing ha condotto con successo il primo test in volo su un AWACS aggiornato ai requisiti del Block 40/45, il più esteso programma di ammodernamento nella storia della flotta E-3 AWACS degli Stati Uniti.
Boeing ha annunciato il nuovo programma C-130 Total Life Extension (TLE) che allunga fino a 30 anni la vita operativa di questi aerei da trasporto.

Categoria: Industria