ALITALIA. TUTTI FERMI TUTTI ZITTI CHE SE…

Riceviamo e pubblichiamo da Unione Piloti

IERI
Negli ultimi venti anni alla guida di Alitalia si sono avvicendati molti Amministratori Delegati, altrettanti Presidenti.
Tutti senza alcun interesse dimostrato per Alitalia, ma “ossessionati” dal costo del lavoro, degli altri.
Tutti accomunati da una scia infinita di errori manageriali. Scelte sbagliate? Scelte con obiettivi diversi dal rilancio di Alitalia?
Tutti salvo un paio di eccezioni. Gli “eccezionali” han durato pochissimo, vita breve.
I risultati sono lì, parlano da soli!

OGGI
Sembrava impossibile eppure il peggio ancora doveva venire.
Il peggio è oggi!
L’estate è il periodo dell’anno in cui le compagnie aeree fanno utili, rimpinguano i bilanci.
Alitalia, al contrario, sta producendo danni  i n c a l c o l a b i l i.
Il disastro operativo al quale stiamo assistendo è senza precedenti.
Lo avevamo previsto, lo abbiamo più volte annunciato.
I voli cancellati per avarie tecniche si moltiplicano.
Ci scusiamo con i “Nostri Passeggeri” per la miriade di disagi che subiscono, l?assistenza pressoché nulla che ottengono, conoscevamo la situazione, ma non siamo riusciti ad evitarla.

LA  SICUREZZA DEL VOLO?
La Sicurezza del Volo è prevenzione.
Quando i Piloti dimostrano di essere bravi significa, senza dubbio alcuno, che il  sistema ha fallito.
I Piloti Alitalia sono bravi, ma sono chiamati a dimostrarlo troppo spesso.
Lo abbiamo detto, a tutti i livelli:  I N A S C O L T A T I !

IL GOVERNO?
E’ il responsabile, lo voglia o no, nei confronti della Nazione e dei cittadini, di quanto accade e di ciò che accadrà.

CHE COSA FA?
Esterna, si consulta, concerta, fa il “regista”. Di fatto prende tempo.
Brucia tempo. Tempo che non c’è.

UNIONE PILOTI
Il Presidente
Com.te Massimo NOTARO

Articolo scritto da admin il 2 Ago 2006 alle 9:27 am.
Categorie: Enti e Istituzioni


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus