RECORD DI PASSEGGERI NEL MESE DI LUGLIO ALL’AEROPORTO FRIULI VENEZIA GIULIA

Si è chiuso con una crescita del numero di passeggeri del 18,5% il mese di luglio appena trascorso all’Aeroporto Friuli Venezia Giulia. Nella storia dello scalo regionale non era mai stato registrato un numero di passeggeri mensile così elevato: sono stati infatti più di 75.000 coloro che sono partiti ed arrivati a Ronchi, contro i 63.000 del mese di luglio del 2005. Circa 12.000 passeggeri in più, che sono il risultato dell’incremento di frequenze su alcune rotte, dell’apertura di nuovi collegamenti e di una stagione charter mai così ricca come quest’anno.
Analizzando più nel dettaglio i dati relativi al mese appena trascorso, i voli di linea nazionale hanno movimentato 38.000 passeggeri, contro i 32.000 del 2005 e con una crescita percentuale superiore al 18%. Di rilievo anche l’aumento della clientela sui collegamenti internazionali: 20.000 passeggeri contro i 18.000 dello scorso anno, con una crescita del 17%, che è il risultato dell’ottimo andamento dei voli per Londra, Monaco e Belgrado, ma anche dei nuovi voli low cost per Tirana. Sul fronte nazionale, invece, cresce del 3% il traffico da e per Roma, del 9% da e per Milano Milano, mentre hanno volato circa 5.000 passeggeri sui nuovi collegamenti per Napoli, Olbia, Genova e Torino.

Come già anticipato, si sono registrate ottime performances anche sui collegamenti charter: circa 15.000 passeggeri, contro gli 11.000 di luglio 2005 e con una crescita, dunque, superiore al 30%. Analizzando questo particolare segmento di traffico e facendo un confronto con lo stesso periodo dello scorso anno, i migliori risultati si registrano sui voli da Copenhagen (+140%), da Toronto (+27%) e per Ibiza (+40%). Ma sono ottimi anche i risultati dei nuovi collegamenti dal Nord Europa, in particolare da Helsinki, Stoccolma e Oslo.

Migliorano anche i dati complessivi e così, da gennaio a luglio 2006, all’aeroporto di Ronchi dei Legionari sono arrivati e partiti oltre 387.000 passeggeri, contro i 363.000 dello stesso periodo del 2005 e con una crescita, quindi, superiore al 6%. I voli di linea nazionale hanno movimentato 226.000 persone, contro le 215.000 del 2005 (+5%), quelli internazionali 115.000, contro le 106.000 del 2005 (+8 %), mentre sui voli charter hanno volato 37.500 persone, contro le 27.500 del 2005 (+36%).

“Non consideriamo questi dati come un punto di arrivo - ha affermato Brandolin, Presidente della società di gestione - perché contiamo e speriamo di raggiungere altri importanti traguardi nel prossimo futuro. Questa crescita del traffico premia, in un’ottica di continuità, il lavoro del precedente Consiglio di Amministrazione, guidato da Elio De Anna e quello che sta impegnando la nostra struttura. I dati di questi primi sette mesi dell’anno, e quelli di luglio in particolare - ha continuato Brandolin - ci spronano a non allentare l’impegno e a lavorare in sinergia con gli obbiettivi del turismo regionale e dei comparti produttivi del territorio. Vorrei concludere sottolineando che, nonostante l’incremento sensibile del traffico, la qualità dei servizi è sempre stata di alto livello e di questo devo dare merito alla professionalità ed all’impegno del personale di scalo.-

Articolo scritto da admin il 8 Ago 2006 alle 8:54 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus