CIRCOLI AEROPORTUALI: COMUNICATO SINISTRA DI GOVERNO

-Roma, il mercato del trasporto aereo deve essere regolato da norme e leggi valide per tutti-
FIUMICINO - “Cinque anni di governo Berlusconi hanno lasciato strascichi pesanti nello sviluppo economico del Paese. La politica del lasciar fare alle forze economiche, in un mercato selvaggio e senza regole, sta portando l’Italia alla rovina.
Gli effetti di questa politica li stiamo subendo in maniera pesante nel trasporto aereo.
Non c’è giorno che passa senza la chiusura di un’azienda, ultime in ordine di tempo la vendita di Aeroporti di Roma Handling, parti di Alitalia Servizi (Ced e amministrazione) e la dichiarazione di crisi della Sodecar, solo per citare alcune tra le aziende più grandi.

Prima delle elezioni si erano create grandi aspettative nei confronti del futuro governo Prodi.
Chi come noi in questi anni ha dovuto osservare licenziamenti a catena in tutti gli aeroporti e nelle compagnie aeree, oggi si aspettava di vedere indirizzi politici diversi nel settore dei trasporti.
Questo non stà avvenendo, anzi vengono prese decisioni in direzione opposta. Non si parla di piano generale dei trasporti per razionalizzare il settore sviluppando l’intermodalità negli interessi del Paese.
Un settore in pieno sviluppo non può generare licenziamenti come invece sta avvenendo.
Come forze politiche sui posti di lavoro non assisteremo passivamente allo sfacelo di un settore che tanto peso ha nella vita economica dell’Italia.
Ci opporremo alla svendita delle conquiste dei lavoratori, sia con la difesa dei loro diritti, che con la lotta per fermare il depauperamento di un patrimonio economico e sociale, garanzia di sviluppo per tutti; Alitalia, Aeroporti Roma, Sea e tutte le grandi aziende del settore non devono essere liquidate.
Il mercato del trasporto aereo deve essere regolato da norme e leggi valide per tutti, deve essere rivalutato il ruolo dell’ Enac (Ente nazionale aviazione civile, NdR) e dell’Enav (Ente nazionale assistenza al volo, NdR) che non devono più limitarsi al ruolo di osservatori, ma diventare protagonisti di uno sviluppo armonioso del trasporto aereo.
Come forze politiche operanti nell’aeroporto di Fiumicino aspettiamo risposte dal nostro Governo.
Non staremo a guardare lo sfacelo delle aziende operanti in aeroporto, sia di quelle grandi che di quelle piccole, anche perchè per Fiumicino e per Roma rappresentano una ricchezza economica insostituibile.
Queste aziende significano migliaia di posti di lavoro e sostentamento per innumerevoli famiglie.
Saremo sempre in prima fila a difendere l’occupazione e il salario dei lavoratori. Circoli aeroportuali Prc, Verdi, Pdci. Fonte (WAPA)

 

Articolo scritto da admin il 22 Ago 2006 alle 5:31 pm.
Categorie: Enti e Istituzioni


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus