LA TURCHIA BLOCCA AEREI IRANIANI E SIRIANI

Le autorità turche hanno costretto cinque aerei da trasporto iraniani e uno siriano diretti in Libano ad atterrare all’aeroporto di Diyarbakir per essere sottoposti a un controllo del carico: è quanto pubblica il quotidiano israeliano Ha’aretz, citando fonti di stampa turche.
Venerdì il Ministero degli Esteri turco aveva reso noto di aver ordinato l’atterraggio forzato di due apparecchi iraniani diretti verso la Siria, precisando che in nessuno dei due casi erano state scoperte armi o altro equipaggiamento bellico.
Secondo quanto riferito dal quotidiano turco Hurriyet gli atterraggi forzati erano avvenuti il 27 luglio e l’8 agosto; il portavoce del Ministero, Murat Ozcelik, ha dichiarato che non si è trattato degli unici casi di apparecchi controllati, ma non ha reso noti ulteriori dettagli.
“Tutti gli aerei sospetti vengono fatti atterrare, chiunque accusi la Turchia di chiudere un occhio ha torto”, ha concluso il portavoce.
La Turchia, unico Paese musulmano membro della Nato, ha buone relazioni sia con Israele che con i Paesi arabi e sta cercando di rafforzare i legami con l’Iran, Paese confinante. (Apcom)

Articolo scritto da admin il 22 Ago 2006 alle 1:21 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus