Archivio del Set 2006

PRIMO VOLO DEL BOEING 747 LCF, IL SUPER CARGO DEL PROGRAMMA 787

Tempo di lettura: 1 minuto

Primo volo a Taiwan del Boeing 747 Large Cargo Freighter (LCF), l’aereo che trasporterà a Seattle le grandi aerostrutture del 787 Dreamliner – tra cui le sezioni di fusoliera in composito prodotte da Alenia a Grottaglie.
Grazie a una fusoliera di diametro maggiore e all’intera coda che si apre girando lateralmente, il 747 LCF offre un volume triplo rispetto agli attuali 747-400 cargo in servizio.
Boeing userà tre di questi imponenti aerei come principali mezzi per il trasporto delle varie parti del Dreamliner costruite in Italia, Giappone e Stati Uniti.
I primi due esemplari entreranno in servizio all’inizio del prossimo anno.
Questo primo esemplare ha già raggiunto Seattle dove completerà il programma di certificazione che prevede 250 ore di volo e 500 ore di prove al suolo.
Il 787 Dreamliner è il programma di lancio di maggior successo nella storia dell’aviazione commerciale: da aprile 2004 lo hanno scelto 32 clienti per un totale di 420 tra ordini e impegni. Gli ordini fermi sono 377 per un valore di listino di 59 miliardi di dollari.


Categoria: Aeroporti / Destinazioni

LA LUFTHANSA HA ORDINATO 35 VELIVOLI AD AIRBUS E NE HA OPZIONATI ALTRI 30

Tempo di lettura: 1 minuto

-Berlino, Germania – Lo fa sapere un comunicato stampa del vettore tedesco- 
La compagnia aerea tedesca Lufthansa comunica, in una nota, di aver compiuto un ordine per 35 velivoli ad Airbus.
Nello specifico si tratta di 5 A319, 10 A320 e 15 A321 per i collegamenti a corto e medio raggio, e 5 A330 per i collegamenti a lungo raggio. Contestualmente Lufthansa ha firmato un’opzione per altri 30 esemplari.
Le consegne di questi aerei inizieranno a partire dal prossimo anno. Il valore della commessa, non reso noto dal vettore teutonico nel comunicato, in base agli attuali valori di mercato degli aerei in questione, si aggira sui 3 miliardi di dollari, mentre quello dell’opzione di aggira sui due miliardi. (WAPA)

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori

FAN: SCIOPERO DIFFERITO AL 9 OTTOBRE

Tempo di lettura: 2 minuti

La Federazione Associazioni Naviganti (ANPAC, ANPAV, AVIA), che rappresenta la maggioranza di Piloti ed Assistenti di Volo operanti in tutte le principali compagnie aeree italiane, ha deciso di differire al 9 ottobre p.v. lo sciopero nazionale di Piloti ed Assistenti di Volo originariamente previsto per il 18 settembre contro la decisione del Governo di costituire una “cabina di regia- riservata ai sindacati confederali.
La decisione di differire lo sciopero è maturata a valle dell’ultima riunione del tavolo sul trasporto aereo presso il Ministero dei Trasporti che, pur oggetto di rinvio a causa di un improvviso impegno del Ministro Bianchi presso Palazzo Chigi, ha visto la partecipazione dei massimi vertici del trasporto aereo nazionale. L’elevato livello della partecipazione al tavolo ministeriale confermal’impegno del Ministro Bianchi nel voler dar seguito concretamente agli accordi sottoscritti e nell’affrontare con serietà e determinazioni le problematiche del settore.
In aggiunta la FAN prende le distanze dai tentativi di strumentalizzazione da parte dei sindacati confederali che hanno dichiarato di aderire allo sciopero del 18 settembre con l’evidente motivazione di voler contrastare l’attuazione del piano industriale di Alitalia snaturando di fatto le motivazioni reali che erano alla base della proclamazione di sciopero effettuata dalla FAN.

L’Anpac, Anpav e Avia, arrivando se necessario anche ad azioni di natura conflittuale, manterranno comunque un atteggiamento vigile e critico sull’operato del management di Alitalia in merito all’annunciato aggiornamento del piano industriale che dovrà comunque garantire adeguati livelli di sviluppo senza ulteriori interventi sul fattore lavoro, mettendo concretamente a frutto i pesanti sacrifici già messi in atto da piloti ed assistenti di volo i cui rispettivi contratti di categoria ancora non hanno trovato piena e corretta applicazione.

Categoria: Enti e Istituzioni

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE ENAC DELIBERA LA COSTITUZIONE DI UN TEAM SPECIALE PER VALUTARE L’OPERATIVITÀ NEGLI AEROPORTI PRIMA

Tempo di lettura: 2 minuti

Il Consiglio di Amministrazione dell’ENAC riunitosi il 12 settembre, ha preso in esame la relazione presentata dal Direttore Generale Silvano Manera sull’andamento del settore a consuntivo della stagione estiva ed in particolare su quegli aspetti che hanno determinato ritardi e disservizi nei confronti degli utenti.
Il Consiglio ha deliberato la costituzione di un Team Speciale incaricato di analizzare in tutti gli aeroporti nazionali i processi dei gestori aeroportuali nelle operazioni prima ed immediatamente dopo il volo per la gestione dei bagagli.
Il Team dovrà valutare ed eventualmente riformulare le procedure che ruotano intorno alla gestione dei bagagli per ricondurre il sistema ad un funzionamento ottimale che sia sistematico e non legate a situazioni contingenti.
L’efficienza ed il rispetto dei tempi di consegna e di conseguenza della qualità dei servizi, pertanto, dovranno essere garantiti in tutto l’arco dell’anno con gli stessi elevati standard di qualità.
Le risultanze dell’operato del Team ed i correttivi che verranno richiesti agli handler, società di assistenza a terra, ed ai gestori aeroportuali verranno testati e nuovamente valutati già in concomitanza con le vacanze invernali, tra dicembre e gennaio, periodo di notevole incremento dei flussi di traffico.

Il Consiglio di Amministrazione, inoltre, ha deliberato l’emissione di un regolamento che va a formalizzare alcune disposizioni già adottate e fatte applicare dall’ENAC da oltre un anno. Si tratta del Regolamento per l’uso obbligatorio delle lingua italiana a bordo degli aeromobili che operano in Italia.

Su tutti i voli interni e su quelli da e per l’Italia effettuati da vettori con licenza rilasciata dall’ENAC, voli in code sharing con vettori italiani, voli charter originanti dall’Italia, voli di linea in cui la lingua italiana è prevista per normative di settore, dovrà essere garantita la presenza, tra l’equipaggio, di almeno un assistente di volo in grado di parlare e comprendere la lingua italiana.

Il vettore dovrà assicurare il rispetto di quanto previsto dal regolamento per ottenere il rilascio delle autorizzazioni necessarie ad effettuare voli sul territorio nazionale.

Il Regolamento entrerà in vigore dalla stagione invernale 2006/2007 (fine ottobre) e sarà a breve disponibile sul sito internet dell’Ente all’indirizzo www.enac-italia.it.

Categoria: Aeroporti / Destinazioni

"EPPUR SI VOLA" ALL’AEROPORTO DI LUGANO-AGNO

Tempo di lettura: 1 minuto

– Una giornata per gli appassionati del volo- 
Lugano, Svizzera Sabato 23 settembre all’aeroporto di Lugano-Agno le scuole di volo che operano sullo scalo si presenteranno al pubblico e a tutti gli interessati nell’ambito della giornata promossa dall’ Aero Club Lugano e dalle sue sottosezioni, con lo scopo di avvicinare giovani e meno giovani al mondo dell’aviazione.
Durante la manifestazione, che si chiama “Eppur si vola“, si potrà effettuare un volo in doppio comando della durata di 30 minuti circa con un istruttore di volo.
Ci saranno inoltre le mongolfiere del Balloon Team, un’esposizione di modelli radiocomandati di aerei e di elicotteri e saranno predisposti workshop sulla meteorologia e l’aerodinamica. (WAPA)

Categoria: Aeroporti / Destinazioni

HIV: PER COMBATTERLA TASSE SUI BIGLIETTI AEREI DI 5 NAZIONI

Tempo di lettura: 1 minuto

– Francia, Norvegia, brasile, Cina, e Uk insieme per combattere l’Aids –
Tassare i voli aerei per raccogliere fondi per la lotta all’Aids e la tubercolosi, l’idea è partita dal presidente francese Jaques Chirac, nel corso del World Economic Forum di Davos, all’iniziativa dovrebbero partecipare anche il Regno unito, Brasile, Cina, e Norvegia.
La tassa prevede un contributo di 5 dollari per i biglietti sui voli internazionali in classe economy e di 51 dollari su quelli di prima classe.
L’iniziativa, dovrebbe raccogliere circa 248Mln di dollari per combattere Aids, e tubercolosi.

Categoria: Enti e Istituzioni

MD80.IT PARTNER DI CRONO911

Tempo di lettura: 2 minuti

Da oggi md80.it è partner del sito Crono911, sito di riferimento che vuol documentare i fatti dell’11 Settembre 2001.
Crono911 nasce nei primi mesi del 2006 nella forma di un documento concepito come strumento di conoscenza dei fatti e delle vicende dell’11 settembre 2001.
Negli ultimi anni si sono resi disponibili una grande quantità di dati,fatti e circostanze che permettono di avere una visione storicamentecompleta della tragedia dell’11 settembre, dei suoi antefatti e dellevicende ad essa connesse; numerose fonti consentono di approfondire lericerche sull’argomento.
Crono911, nelle sue oltre 200 pagine, racchiude una sezione cronologicadei fatti dall’11 settembre al 31 dicembre 2001, una sezione biograficacon le schede di tutti i 19 dirottatori, una serie di approfondimentidistribuiti in una sezione “Le domande” e in una sezione “Appendici”,il tutto corredato da una puntuale indicazione delle fonti.
Crono911 non è un documento adatto ai “cospirazionisti”, a coloro che credono che le Twin Towers siano state demolite con esplosivi e che il Pentagono sia stato colpito da un missile: se appartenete in maniera assolutamente convinta a questa categorie di persone, esistono siti che potranno soddisfare le vostre più sfrenate fantasie e nei quali potrete affermare e veder affermare che l’Olocausto è un’invenzione ebrea, che le scie degli aerei nel cielo sono causate da composti chimici intenzionalmente immessi nell’aria per mutare il clima terrestre, che sulla Luna non è mai giunto nessun astronauta e che la CIA è colpevole di tutto quanto succede nel mondo, compreso l’otturamento dello scarico del vostro water.

Crono911 non è nemmeno un documento di “debunking” in senso stretto: il compito di sbugiardare i “cospirazionisti” è già svolto egregiamente da altri ricercatori, stranieri e italiani, con i quali abbiamo un costante scambio informativo.

Crono911 è una ricostruzione storica, una raccolta di dati, un manuale operativo, una base di partenza per ricerche e approfondimenti.

La New Edition dell’agosto 2006 è il nostro contributo in memoria di tutte le vittime dell’11 settembre.

Categoria: Annunci

VERTICE TRA DHL E SACBO ALL’AEROPORTO DI ORIO AL SERIO

Tempo di lettura: 1 minuto

Si è svolto all’Aeroporto di Orio al Serio il preannunciato incontro tra i vertici di Dhl e Sacbo per discutere i futuri assetti operativi del corriere espresso e definire uno scenario compatibile con l’esigenza di migliorare l’impatto ambientale legato alla movimentazione delle merci aeree.
Le soluzioni prospettate e condivise da Dhl e Sacbo prevedono una serie di azioni tali da garantire il proseguimento dell’attività del vettore courier, con l’impegno a concorrere all’opera di mitigazione ambientale, e nel contempo il mantenimento dei livelli occupazionali degli addetti Dhl sullo scalo e della relativa filiera bergamasca dei servizi.
Ciò consentirà da un lato di conservare il ruolo strategico e logistico della base nel contesto nazionale ed europeo, e dall’altro rispondere alle aspettative del territorio circa la riduzione della rumorosità.

Dhl ha assunto l’impegno di continuare nelle azioni volte a mitigare ulteriormente l’impatto ambientale attraverso l’impiego di velivoli equipaggiati con motori di nuova generazione e a bassa rumorosità e il contenimento dei decolli nella fascia oraria notturna.

Al termine dell’incontro, Dhl e Sacbo hanno espresso viva soddisfazione per il raggiungimento di obiettivi comuni che consente di conservare un’importante ramo di attività sull’aeroporto bergamasco con il suo rilevante peso occupazionale e nel contempo proseguire nel programma di interventi finalizzati alla mitigazione ambientale.

Categoria: Aeroporti / Destinazioni

NUOVO SCIOPERO GENERALE PREVISTO PER IL 29 SETTEMBRE

Tempo di lettura: 1 minuto

Venerdì nero il 29 settembre per il trasporto aereo. I sindacati FiltCgil, Fit Cisl, Ugl T.A., Sult e Unione Piloti hanno proclamato unosciopero generale di 24 ore “a fronte dello stato drammatico dellevertenze aperte nel settore, delle iniziative unilaterali in atto,denunciando l’assenza di una associazione imprenditoriale credibile ingrado di rappresentare il settore del Trasporto Aereo, preso atto deicontratti collettivi di lavoro scaduti in tutto il settore, dellacolpevole assenza del Governo nel ruolo di direzione politica diindirizzo e regolazione del settore”. (AGI)

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori

LIVREA SPECIALE PER GLI AEREI DELLA SAS PER IL 60ESIMO COMPLEANNO

Tempo di lettura: 1 minuto

Per celebrare i 60 anni di attività Sas ha pensato a un’iniziativa visibile: uno dei 2 nuovi Airbus 319 recentemente consegnati a Sas Danimarca è stato decorato secondo la grafica e i colori dell’epoca.
Oggi negli aeroporti di Milano Linate e Malpensa, Bologna, Venezia i passeggeri saranno accolti al gate dal personale Sas che offrirà loro aperitivo o colazione secondo l’orario di partenza.
Tutti i soci Eurobonus potranno inoltre partecipare all’estrazione di un biglietto di andata e ritorno per una delle destinazioni Sas iscrivendosi entro il 6 ottobre al sito www.flysas.com/60years.
Scandinavian Airlines System, oggi Sas Group, nasce nel 1946 dalla fusione di tre vettori nazionali, la danese Ddl, la svedese Aba e la norvegese Dnl. (TTg on line)

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori

AEREI SULLA CITTA’: MATTINATA DI PSICOSI

Tempo di lettura: 1 minuto

 LATINA –  Ieri un aereo militare di notevoli dimensioni che sorvola la città di Latina per ore, scortato da altri due aerei da guerra, hanno creato paura e curiosità tra i cittadini.
Alcune telefonate di persone impaurite dai veivoli in volo a bassa quota, sono giunte ai centralini delle forze dell’ordine, dei vigili del fuoco e del 118.
Addirittura qualcuno ha avuto il timore che ci fosse un imminente attacco terroristico in seguito alle parole del Papa nei confronti dell’Islam. In realtà gli aerei militari che sorvolavano la città stavano preparandosi per partecipare alla «Giornata Azzurra», la manifestazione dell’Aeronautica svoltasi ieri a Pratica di Mare.
(Il Tempo.it)

Categoria: Aeroporti / Destinazioni

VERTICE SULLA REGOLAZIONE TECNICA TRA L’ENAC E L’AUTORITÀ INGLESE

Tempo di lettura: 1 minuto

Si è svolto il 15 Settembre, presso la Direzione Generale dell’ENAC, un incontro tra la Direzione Centrale Regolazione Tecnica dell’ENAC e gli omologhi dell’autorità britannica CAA, Civil Aviation Authority, in materia di regolazione tecnica di safety. 
Su iniziativa italiana è stato organizzata per la prima volta una riunione tecnica tra le due autorità. Scopo dell’iniziativa è il rafforzamento della cooperazione ed il potenziamento dei rapporti finalizzati alla condivisione di problematiche, aspetti tecnici, formazione teorica e pratica su temi di interesse specifico.
Dopo una breve presentazione delle reciproche realtà istituzionali, i lavori sono proseguiti con interventi su temi come la Direttiva Europea 2003/42 sul reporting system recepito in Italia con Decreto Legislativo n. 213 del 2006; sul futuro dell’aviazione civile nelle singole autorità alla luce dell’allargamento delle competenze in capo l’EASA, l’agenzia europea per la sicurezza (in termini di safety) aerea.
I lavori si sono svolti sotto la presidenza dei responsabili della regolazione di safety dei due Paesi, Ing. Daniele Carrabba per l’ENAC e Mr. Michael Bell per CAA.

Categoria: Aeroporti / Destinazioni

PRESENTATO NUOVO VOLO DI LINEA BARI-ZURIGO

Tempo di lettura: 2 minuti

E’ stato presentato presso la Sala Conferenze dell’Aeroporto “Karol Wojtyla- di Bari il nuovo volo di linea che da oggi collega Bari a Zurigo. Il nuovo collegamento, il primo in assoluto tra Bari e la Confederazione Elvetica, è operato da helvetic.com, vettore low cost svizzero che già vola su numerose destinazioni italiane, tra le quali Brindisi dove opera con successo dallo scorso anno.
L’operativo prevede al momento due frequenze settimanali, ogni martedì e venerdì, con parteza da Zurigo rispettivamente alle 7.35 ed alle 13.10. La successiva partenza dal capoluogo pugliese alla volta della Svizzera è prevista alle 10.05 (martedì) ed alle 15.40 (venerdì). La durata del volo, operati con aeromobili Fokker 100 in configurazione a 100 posti, è di due ore.
Alla conferenza stampa di presentazione sono intervenuti il CEO di “helvetic.com-, Bruno Dobler, gli Assessori Regionali ai Trasporti ed al Turismo, Mario Loizzo e Massimo Ostillio, ed il Direttore Generale di Aeroporti di Puglia, Marco Franchini. Particolare soddisfazione per l’avvio del nuovo collegamento è stata espressa da Marco Franchini, il quale ha sottolineato come la decisione di helvetic.com di rafforzare la propria presenza in Puglia, aprendo la nuova linea su Bari, costituisca un’attestazione concreta delle potenzialità di crescita del trasporto aereo nella nostra regione e di come sia necessario affrontare con serenità e senza catastrofismi le legittime decisioni di alcuni vettori di sospendere o ridurre la propria attività sugli scali pugliesi.

A tal proposito il Direttore Generale della società di gestione degli aeroporti pugliesi ha sottolineato gli ottimi dati di traffico sin qui registrati per tutto il 2006 sugli aeroporti di Bari e Brindisi, come confermato dal consuntivo al 31 agosto che segnala un + 12,4%, complessivo, per gli aeroporti di Bari e Brindisi.

“L’avvio del nuovo collegamento con Zurigo va nella giusta direzione dello sviluppo del network, soprattutto internazionale, al quale Aeroporti di Puglia sta lavorando con grande convinzione. Sono certo che questo nuovo volo – ha concluso il Direttore Generale di Aeroporti di Puglia –  incontrerà il favore del mercato, sia business che leisure e che possa costituire un’arma in più a disposione dello sviluppo economico della nostra regione. Senza dimenticare, peraltro, il grande appeal che questo volo eserciterà presso la numerosa comunità pugliese della Confederazione. A tesimonianza del grande interesse che l’avvio del nuovo operativo incontra oltralpe, la presenza, a bordo del primo volo, di una folta delegazione di cui fanno parte, oltre ai vertici della compagnia, imprenditori, operatori turistici e rappresentanti della stampa svizzera.

Categoria: Aeroporti / Destinazioni

AIR FRANCE FESTEGGIA I 40 ANNI DELLA LINEA PARIGI-SHANGHAI E LA SUA PRESENZA IN CINA

Tempo di lettura: 2 minuti

Il 20 settembre 1966, l’aeroporto di Hong Qiao (« Rainbow Bridge»)  accoglieva il primo volo di Air France AF 180 in provenienza da Parigi. Air France diventava cosi la prima compagnia occidentale a collegare la Cina. L’Asia é sempre stata un continente  di vitale importanza per Air France, la quale per poter far fronte ad una domanda in forte crescita, ha aumentato la sua offerta di oltre l’11% nel 2006.
Il programma invernale 2006-2007, che avrà inizio alla fine del mese di ottobre, proporrà 33 voli settimanali verso le 4 destinazioni cinesi di Air France : Pechino, Shanghai, Canton e Hong Kong. Nel contempo,  Air France e KLM metteranno a disposizione della loro clientela  65 voli a settimana verso 5 destinazioni: Pechino, Shanghai, Canton, Hong Kong e Chengdu.
Il significativo sviluppo del gruppo AIR FRANCE KLM sul mercato cinese é dovuto alla lontana presenza di Air France in Cina. Infatti mentre oggi celebriamo il 40° anniversario della linea Parigi-Shangai,  dobbiamo ricordare che Air France già effettuava un volo settimanale tra Shangai e Saigon, in connessione con un volo verso Parigi nel lontano 1947.
All’epoca il volo impiegava 45 ore e 35 minuti da Shanghai a Parigi. Oggi i voli Air France da Shanghai arrivano a Parigi-Charles de Gaulle in 12 ore non-stop.

«La Cina rappresenta un importante fattore di sviluppo per Air France e KLM negli anni a venire. Ad oggi, il gruppo Air France-KLM é il primo operatore europeo da e verso la Cina in termini di posti offerti »,  ha affermato Jean-Cyril Spinetta.

Ricordiamo che in Italia, Air France é presente in undici aeroporti : Milano Malpensa, Milano Linate, Bologna, Venezia, Verona, Firenze, Roma, Torino, Napoli, Genova, Pisa. Raggiungere Shangai dall’Italia é semplicissimo. Numerosi sono i collegamenti quotidiani che collegano l’Italia a Parigi e quindi al resto del mondo con orari ottimizzati per sincronizzare tutte le coincidenze. In totale, ogni giorno circa 100 voli partono dall’Italia a destinazione della Francia verso 9 aeroporti francesi: Parigi Charles de Gaulle, Marsiglia, Nizza, Nantes, Lione, Tolosa, Clermont-Ferrand, Bordeaux, Strasburgo.

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori

PILOTI ITALIANI UNITI: ALITALIA, GRANDE ADESIONE ALLO SCIOPERO

Tempo di lettura: 1 minuto

La massiccia partecipazione allo sciopero odierno da parte dei Piloti e delle altre Categorie, testimonia la grande preoccupazione di tutti i dipendenti del Gruppo per la drammatica situazione in cui si dibatte Alitalia a causa della manifesta incapacità di questo management.
Nonostante gli ingenti sacrifici economici e normativi sostenuti dai Piloti, la cui produttività ha ormai raggiunto livelli nettamente superiori alla media europea, Alitalia continua ad accumulare pesanti perdite, giustificate da pretestuose cause esogene, quali il costo del carburante ed il proliferare delle compagnie Low Cost, che non impediscono ai nostri  competitors di conseguire forti attivi di bilancio.
I risultati della disastrosa semestrale appena presentata, che Piloti Italiani Uniti aveva da tempo anticipato, confermano l’inadeguatezza di questa dirigenza a conseguire gli obiettivi del piano industriale, condivisi con le parti sociali ed il Governo, che prevedevano lo sviluppo della flotta, alleanze strategiche ed il pareggio di bilancio entro il 2006.

In mancanza di un rapido intervento da parte dell’Esecutivo, ormai improcrastinabile per il salvataggio di Alitalia, Piloti Italiani Uniti proseguirà con ogni mezzo la propria mobilitazione a tutela della professionalità e del futuro della categoria.

CGIL PILOTI        CISL PILOTI        UGL PILOTI         UNIONE PILOTI

Categoria: Enti e Istituzioni