ACROBAZIA IN DELTAPLANO

La squadra nazionale di deltaplano ha conquistato il titolo mondiale ai Campionati del Mondo d’acrobazia appena terminati in Svizzera. Dopo alterne vicende durante sei manches di gara che li vedevano ora in testa alla classifica, ora precipitare in fondo, Ignazio Bernardi di Brescia e Andrea Iemma di Roma sono riusciti ad imporsi a numerosi avversari, tra i quali i fortissimi norvegesi e svizzeri, favoriti dal pronostico.
Nella classifica individuale medaglia d’oro per il norvegese Jon Gjerde, seguito dal tedesco Guido Gehrmann e dall’americano John Heiney. Seguono d’un soffio Bernardi ed Iemma.
Teatro di gara, indetta dalla Federazione Aeronautica Internazionale, lo specchio del lago di Ginevra di fronte a Villeneuve che ha garantito la sicurezza dei concorrenti impegnati in evoluzioni mozzafiato, e quella del pubblico convenuto in loco, anche se in pratica non si è registrato alcun inconveniente. I prossimi campionati del mondo di acrobazia si terranno in Norvegia nel 2008.
Nel frattempo a Sigillo (Perugia) Angelo Crapanzano di Cuneo ed Alessandro Ploner di Bolzano, entrambi membri della squadra nazionale, si sono laureati Campioni Italiani di deltaplano rispettivamente nella categoria “ali rigide- il primo, ed “ali flessibili-, l’altro. La differenza delle due classi sta soprattutto nell’efficienza e nella velocità, prestazioni più elevate nelle “ali rigide- che possono superare i 100 km/h, sfruttando per volare, come tutti i mezzi adibiti al volo libero, le sole correnti d’aria ascensionali.

Articolo scritto da admin il 1 Set 2006 alle 5:18 am.
Categorie: Eventi e Manifestazioni


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus