SWISS AUMENTA IL NUMERO DI AIRBUS DELLA PROPRIA FLOTTA EUROPEA

Dopo aver terminato con successo il programma di ristrutturazione intrapreso a partire dal 2005, SWISS ha deciso nello scorso giugno di ampliare la propria flotta a lungo raggio con l’acquisizione di due nuovi aeromobili Airbus A330-200. L’aumentata produttività della categoria degli assistenti di volo e il nuovo contratto collettivo di lavoro hanno incrementato la competitività di SWISS in Europa, ponendo le basi per la sua crescita in questo mercato.
Con l’acquisizione di nuovi velivoli al fine di incrementare la capacità totale, SWISS potrà rafforzare ulteriormente il proprio network europeo. Lo spiegamento di tre aeromobili aggiuntivi a corto raggio su rotte europee di raccordo aiuterà inoltre a mantenere elevato il seat load factor sui collegamenti intercontinentali della compagnia, anche con una flotta a lungo raggio più numerosa. L’attuale fattore di riempimento del 70% sul network europeo e le previsioni di crescita del 6% annuo del traffico aereo in partenza dalla Svizzera sono ulteriori argomenti a favore dell’acquisizione di tre aeromobili per il corto raggio.
“Con l’ampliamento graduale della flotta, SWISS potrà continuare la corsa verso una crescita sostenibile-, dichiara Christoph Franz, Presidente e CEO della compagnia. “L’integrazione degli aeromobili Airbus A320 e A321 all’interno della nostra flotta ci permetterà di rafforzare la nostra posizione sul mercato europeo in crescita-.

L’allargamento della flotta genererà inoltre nuovi posti di lavoro. Dopo aver creato circa 150 nuove posizioni con l’acquisizione di due aeromobili per il lungo raggio, con l’espansione della flotta europea SWISS assumerà ca. 100 nuovi addetti.

Con le nuove acquisizioni, la flotta a corto raggio di SWISS consisterà di 6 Airbus A321s, 15 Airbus A320s, 7 Airbus A319s e 24 Avro RJ85/100s.

Articolo scritto da admin il 12 Set 2006 alle 3:14 am.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus