PRIMO VOLO DEL BOEING 737-900ER

Il nuovo 737-900ER ha effettuato il suo primo volo, dando inizio a una serie di prove della durata di cinque mesi.
Il 737-900ER ha le stesse dimensioni della versione -900, il modello più grande della famiglia 737 Next Generation (NG), ma potrà trasportare 26 passeggeri in più (capienza massima: 215 posti in configurazione a classe unica), grazie all’aggiunta di un paio di uscite e alla nuova paratia di pressurizzazione “piatta-, in sostituzione di quella “a cupola- tradizionale.
I miglioramenti aerodinamici e strutturali - tra cui ali rinforzate e serbatoi ausiliari - gli consentono di avere la stessa autonomia (5.900 km) del 737-800 - il modello a più lungo raggio della famiglia 737 NG - ma con una maggiore capacità di carico.
Rispetto all’A321, il 737-900ER è più leggero di 4,5 tonnellate e avrà costi operativi inferiori del 9 per cento (per volo) e del 7 per cento (per sedile).
I primi due esemplari saranno consegnati nei primi mesi del prossimo anno al cliente di lancio Lion Air.

Finora il 737-900ER ha ricevuto 80 ordini: oltre che dalla compagnia low cost indonesiana (60 esemplari), è stato scelto dalla statunitense Continental Airlines, dalla turca Sky Airlines, dall’indiana SpiceJet e dalla società di leasing aeronautico GECAS. Nel 2008 Futura International Airways e Excel Airways introdurranno in servizio questo modello in leasing da GECAS.

L’esemplare che ha volato per la prima volta è decollato dal Municipal Airport di Renton ed è atterrato al Boeing Field di Seattle. Questo primo volo è servito a testare aeronavigabilità, stabilità, aerodinamica, prestazioni, avionica, pilota automatico, controlli di volo, computer, pressurizzazione e impianti di climatizzazione. Il programma di prove del 737-900ER prevede un totale di 235 ore di volo e 210 ore di test al suolo.

Articolo scritto da admin il 15 Set 2006 alle 5:47 am.
Categorie: Industria


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus