SCONTRO SUL PIANO ESPANSIONE MALPENSA

Botta e risposta tra l’amministratore delegato di Aeroporti di Roma, Maurizio Basile, e l’assessore alle infrastrutture e alla mobilità della Lombardia, Raffaele Cattaneo, sul piano di sviluppo dell’aeroporto Malpensa.
Dopo le recenti dichiarazioni di Basile, e le voci che addirittura parlano di un piano per “Ammazzare Malpensa” Cattaneo punta il dito contro chi “Vuole affossare lo scalo di Malpensa in favore di Fiumicino”.
Rincara la dose il presidente della Camera di commercio di Varese, Angelo Belloli, che sente “Puzza di bruciato”, e fa notare che “Non esiste da nessuna parte un Paese che ha due hub”.
Non passa giorno senza che da una parte o dall’altra della barricata (pro-Malpensa o pro-Fiumicino) non arrivino infuocate dichiarazioni, legate strettamente alla sorte della sempre più disastrata Alitalia.
Non mancano le sdegnate reazioni delle autorità lombarde alla recente proposta del presidente della Regione Lazio, Piero Marrazzo, di dirottare tutti i voli in partenza dall’Italia per l’oriente verso il “Leonardo da Vinci” L’ipotesi che Vittorio Gandini, direttore dell’unione industriali di Varese definisce “Fuori luogo, in quanto il motore economico del Paese si situa proprio da Bologna in su”.
Queste problematiche verranno affrontate oggi a Milano nella riunione tra la Sea (società aeroportuale milanese) e l’assessore al territorio Davide Boni, che ha come obiettivo principale quello di analizzare il piano di sviluppo per la terza pista dello scalo varesino. Il futuro di Alitalia sarà invece oggetto dell’incontro tra il Governo e le parti sociali che si terrà il prossimo 10 ottobre. (WAPA)

Articolo scritto da admin il 3 Ott 2006 alle 9:46 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus