UE: BOZZA USA SU DATI PASSEGGERI SARA’ ESAMINATA IL 6

Bruxelles- La bozza di accordo sul trasferimento di dati personali dei passeggeri europei in volo verso gli Usa, inviata da Washington il 30 settembre, “puo’ essere discussa durante la riunione del 6 ottobre dei ministri Ue della Giustizia a Lussemburgo, nella speranza di raggiungere un accordo il giorno stesso”.
E’ quanto ha ribadito oggi a Bruxelles il portavoce del vicepresidente della Commissione Ue Franco Frattini, Friso Roscam Abbing.

Il negoziato tra Bruxelles e Washington non e’ riuscito a trovare un compromesso prima della scadenza dell’1 ottobre, ha spiegato il portavoce, anche se “molti progressi sono gia’ stati fatti”.
Comunque Roscam Abbing ha assicurato che Frattini e il segretario di stato americano per la Sicurezza interna Michael Certoff hanno concordato che il negoziato continuera’ “in un’atmosfera costruttiva” con l’obiettivo di arrivare ad un accordo “il prima possibile”.
Il 30 maggio la Corte di giustizia europea aveva annullato il precedente accordo siglato dalla Commissione europea per autorizzare la comunicazione dei dati personali dei passeggeri alle autorita’ statunitensi e aveva dato tempo all’esecutivo Ue fino all’1 ottobre per raggiungere un altro accordo.
Ora il rischio e’ che se non si mette a punto un altro contesto normativo si scateni il caos legale e le compagnie che comunicano ugualmente i dati debbano confrontarsi con le autorita’ nazionali per la privacy. (AGI)

Articolo scritto da admin il 3 Ott 2006 alle 6:17 am.
Categorie: Enti e Istituzioni


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus