AEROPORTO CATULLO DI VERONA, CANTIERI NOTTURNI PER LA SISTEMAZIONE DELLA PISTA

Sono stati eseguiti a tempo di record nello spazio di una notte i lavori di rifacimento di un tratto centrale della pista dell’aeroporto Valerio Catullo di Verona. L’intervento di sistemazione di una trentina di metri di tracciato che avrebbe richiesto il blocco o forti limitazioni nel traffico per qualche giorno, è stato eseguito in un arco compreso tra le 22,30 e le 6 del mattino della scorsa settimana, in tempo per consentire il regolare transito dell’ultimo volo di linea Air France della sera e il decollo dei primi voli per Roma e Parigi delle 6.40.
“Per non interrompere l’operatività dell’aeroporto con lavori destinati a tagliare a metà la pista - spiega il Direttore Infrastrutture Antonio Zerman - abbiamo dovuto pianificare nel minimo dettaglio ogni passaggio: una volta definito il  periodo, che doveva escludere il freddo invernale e il boom estivo del traffico aereo, è stata scelta una finestra temporale molto ridotta entro cui  portare a termine l’intervento. Dalle previsioni meteo a lunga distanza, alla scaletta di pianificazione di ogni possibile imprevisto, tutto è stato calcolato al minuto, inclusa la valutazione delle temperature necessarie alla rapida asciugatura dell’asfalto, l’analisi di procedure di decollo alternative  e la disponibilità del doppio dei macchinari richiesti, da sostituire in caso di rottura-.

All’intervento di una notte hanno lavorato una cinquantina di persone tra direzione lavori, operai e tecnici, con l’utilizzo di 14 mezzi di movimento terra. A monte, la progettazione del rifacimento della pista ha richiesto “mesi di preparazione per calibrare e orchestrare ogni singolo passaggio e rendere nullo il disagio all’utenza del Catullo-. Con questi lavori è stata eliminata una discontinuità presente nella pavimentazione che generava accelerazioni verticali avvertite al momento del decollo, benché compatibili con i valori previsti dalla legge.
 
Il tratto interessato ai lavori si trova nella zona più “antica- della pista, di costruzione militare, in prolungamento della quale la società di gestione del Catullo era intervenuta nel 2002 per consentire un allungamento di 400 metri della struttura.

Articolo scritto da admin il 8 Ott 2006 alle 8:49 am.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus