Eurofly: approvata la relazione trimestrale al 30 Settembre 2006

Il Consiglio di Amministrazione di Eurofly, riunitosi sotto la presidenza dell’Avvocato Giuseppe Bonomi, ha approvato la Relazione Trimestrale sulla Gestione relativa al periodo gennaio – settembre 2006, redatta in conformità ai principi contabili IAS / IFRS…
Risultati economici e finanziari
I ricavi totali dei primi nove mesi del 2006 sono cresciuti a 236,4 milioni di Euro, +3,6% rispetto allo stesso periodo del 2005, grazie prevalentemente all’incremento dei ricavi delle Business Unit Lungo Raggio (aumento delle ore volate e del ricavo per ora volo) e “All Business” Milano – New York (con l’avvio dell’operatività dell’A319 a maggio 2006). I ricavi del Medio Raggio hanno mostrato nello stesso periodo una flessione, a causa sia della riduzione della flotta disponibile (nella stagione estiva non sono stati utilizzati aerei di terzi) che del maggior peso di attività caratterizzate da minore yield (voli ACMI effettuati per altri operatori). L’EBITDAR nei primi nove mesi dell’anno è cresciuto rispetto allo stesso periodo del 2005 sia in valore assoluto (da 27 a 30,8 milioni di Euro, +14,1%) che relativo (il margine è passato da 12,0% all’13,3%) grazie prevalentemente al risparmio su alcuni costi operativi e di wet lease, che hanno ampiamente compensato i maggiori costi di carburante. L’EBITDA è diminuito in termini assoluti (da 7,1 milioni di Euro a 4,8 milioni di Euro) e di marginalità (da 3,1% a 2,1%), a causa dell’incremento del costo dei leasing. L’EBIT conseguentemente presenta un calo da 3,3 a -2,2 milioni di euro. La perdita netta di 6,6 milioni di Euro (rispetto all’utile di 3,2 milioni di euro dei primi nove mesi del 2005) risulta inoltre influenzata dalla presenza di oneri finanziari. La posizione finanziaria netta a fine settembre 2006 è negativa per 9,4 milioni di euro. Il patrimonio netto è pari a 39,3 milioni di euro.

Andamento del terzo trimestre
I ricavi delle vendite e delle prestazioni nel trimestre sono cresciuti del 3,1% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, grazie alla buona performance del Lungo Raggio ed al contributo della All Business, che hanno controbilanciato il calo del Medio Raggio. L’EBITDAR del terzo trimestre, pari a 17,1 milioni di euro, è allineato a quello del terzo trimestre del 2005, mentre il calo dell’EBITDA (a 8,5 da 9,1 milioni di euro) è determinato dai maggiori costi di leasing. I maggiori accantonamenti ai fondi manutentivi contribuiscono al calo riportato a livello di reddito operativo (da 7,7 a 6,8 milioni di euro). Il trimestre chiude con un utile di 5,4 milioni di euro (rispetto all’utile di 6,4 milioni di euro del terzo trimestre del 2005) .

Principali fatti avvenuti dopo la chiusura del periodo
La ricerca del partner per la sostituzione di EADS Sogerma nei servizi di manutenzione si è conclusa con la scelta della società svizzera SR Technics, uno dei leader mondiali nella attività di manutenzione di aeromobili, motori e componenti, con la quale Eurofly ha stipulato un contratto di manutenzione valido dieci anni, in vigore dal 2 novembre 2006. Contestualmente, SR Technics si è impegnata in merito alla creazione di una società di manutenzione di linea con base a Malpensa.

Prevedibile evoluzione della gestione
A causa dei noti eventi che hanno negativamente condizionato i risultati della prima parte dell’anno, tra cui
l’andamento delle variabili esogene e l’allungamento della fase di start up dell’attività dell’A319, la Società conferma le attese di chiudere l’esercizio 2006 in perdita.

Articolo scritto da admin il 19 Nov 2006 alle 10:52 am.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus