EADS POTREBBE CHIUDERE IL 2006 IN PERDITA

Airbus, che annuncera’ oggi i risultati, registrera’ ”probabilmente” una perdita nel 2006, dopo i ritardi relativi al superjumbo A380 che hanno fatto aumentare i costi e spinto alcuni clienti a scegliere la rivale Boeing. E’ quanto annuncia la casa madre Eads in un comunicato, secondo quanto riferisce l’agenzia Bloomberg. I costi sostenuti per il pagamento delle penalita’ ai clienti, l’indebolimento degli asset e l’impatto del piano di ristrutturazione di Airbus denominato Power 8, spiega Eads, che avrebbero dovuto pesare sui conti 2007, ”potrebbero essere anticipati al 2006”, portando cosi’ a una perdita prima degli interessi e delle tasse. Inoltre, continua Eads, ”i costi supplementari non programmati sull’A380 potrebbero ugualmente essere riconosciuti”. Il programma A380 e’ in ritardo di due anni. Cedono terreno le azioni di Eads dopo che ha annunciato di attendersi perdite operative della sua filiale Airbus. Subito dopo l’apertura i suoi titoli perdevano il 2,68%. (ANSA)

Articolo scritto da Carlo Dedoni il 17 Gen 2007 alle 4:09 pm.
Categorie: Industria


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus