PIU: DEFICIT ALITALIA IMPONE RAPIDA SOLUZIONE

“I disastrosi dati di bilancio comunicati ieri da Alitalia hanno sancito la impercorribilita’ e quindi il fallimento del piano industriale 2005-2008 della compagnia” e’ il commento di Piloti Italiani Uniti. Mentre il traffico aereo europeo ha registrato un aumento di oltre il 5% su base annua, Alitalia - si rileva in una nota - ha ridotto consistentemente la propria offerta sull’intera rete, con una perdita operativa di oltre un milione di euro al giorno. “Di fronte alle dimensioni di questo fallimento manageriale, le reali responsabilita’ - secondo Piu - ricadono unicamente sulle inefficienze e sulle strategie sbagliate dell’attuale dirigenza che non ha tratto profitto dagli ingentissimi incrementi di produttivita’ concessi dai piloti e da tutti gli altri lavoratori”.

 

 

“Di questo il governo dovra’ tener conto sia nella predisposizione di un percorso rapido e trasparente nel processo di privatizzazione del vettore, che nei criteri di nomina del nuovo Consiglio di amministrazione, che dovranno sancire una discontinuita’ con l’attuale gestione”. “I piloti e gli altri lavoratori si opporranno con decisione - conclude la nota - a qualunque tentativo di smembramento e regionalizzazione del gruppo, mentre sosterranno con entusiasmo tutte quelle iniziative industriali che non privilegino l’aspetto meramente finanziario, ma si prefiggano di sfruttare efficacemente le enormi potenzialita’ del nostro mercato e il prestigio del marchio Alitalia”.

(ANSA)

Articolo scritto da Carlo Dedoni il 29 Gen 2007 alle 10:00 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni, Compagnie Aeree / Alleanze, Scioperi e Sindacale


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus