DUSSERDOLF: AEREO ALITALIA IN PISTA PRIMA DELL’OK?

Un aereo in fase di decollo e uno appena atterrato, che, procedendo verso il parcheggio, attraversa la pista prima dell’ok dalla torre di controllo e finisce pericolosamente vicino all’altro. I passeggeri non si accorgono di nulla, eppure poteva finire male. E’ successo a Düsseldorf ieri mattina, quando un Embraer 145 dell’Alitalia Express ha invaso la pista da dove stava partendo un Avroliner B463 della compagnia Eurowings. Nessuno a bordo ha capito cosa stava succedendo, ma per la Dfs, l’ente per il controllo del traffico aereo tedesco, si è trattato di un incidente serio. E sui fatti stata aperta un’indagine. Secondo la ricostruzione dell’autorità tedesca per il controllo della sicurezza aerea “il pilota italiano ha confermato l’istruzione del controllore del traffico aereo di aspettare, ma ha invece continuato a procedere lungo la pista”. L’aereo della Eurowings, con a bordo 71 passeggeri e 4 membri dell’equipaggio, si è così trovato a pochi metri di altezza dal volo Alitalia, gli è passato sopra, continuando poi la manovra di decollo senza problemi.

“Non ci risulta che ci sia stato alcun pericolo” è la versione di Alitalia. L’aereo, il volo AZ 472 da Malpensa a Düsseldorf con 20 passeggeri a bordo, era partito da Milano alle 6.50 ed è atterrato a Düsseldorf alle 8.15 di ieri mattina. Per raggiungere l’area di parcheggio doveva attraversare le piste; operazione che, di norma, si compie in contatto con la torre di controllo. Qualcosa però è andato storto. Potrebbe esserci stata un’incomprensione sul tempo di attraversamento della pista. Il pilota, quindi, sarebbe passato prima di avere l’ok della torre di controllo mentre il velivolo della Eurowings stava decollando. La compagnia di bandiera italiana precisa che non si può neanche parlare di mancata collisione. “Il pilota è tenuto ad effettuare un controllo visivo prima di attraversare la pista, e come da procedura, non è passato prima di essersi accertato che l’altro aereo avesse decollato”. Stessa versione per Eurowings. “Non c’è stata alcuna collisione mancata” ha detto all’agenzia Bloomberg Heinz-Joachim Schoettes, portavoce della compagnia che operava il volo per Lufthansa. “Il pilota di Alitalia non ha attraversato la pista finché non ha visto che il nostro aereo aveva decollato”, dice ancora Schoettes. Eppure questa mattina il quotidiano tedesco Der Spiegel parlava di una “catastrofe evitata per un soffio”. E la Dfs mantiene la propria posizione attendendo i risultati delle indagini avviate.

(www.repubblica.it)

Articolo scritto da Carlo Dedoni il 7 Feb 2007 alle 8:12 pm.
Categorie: Incidenti/Inconvenienti


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus