DAL 12 FEBBRAIO STOP AI VOLI NOTTURNI SU CIAMPINO

L’ENAC, Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, rende noto che a partire dal 12 febbraio p.v. i voli notturni civili non opereranno più dall’Aeroporto di Roma Ciampino, ma verranno spostati sullo scalo di Roma Fiumicino. Si tratta esattamente di quattro-cinque voli postali (cambia la frequenza giornaliera) della società SDA operati con due aeromobili dalle compagnie Mistral Air e Miniliner, e programmati, appunto, nelle ore notturne. I voli in oggetto sono attivi dal lunedì al venerdì ed effettuano da un minimo di 8 ad un massimo di 11 movimenti a notte.

La decisione è stata assunta nell’ambito dei lavori del tavolo tecnico costituito per valutare l’impatto ambientale del traffico aereo sullo scalo di Ciampino e per vagliare la fattibilità della parziale ridistribuzione di alcuni voli dall’Aeroporto di Ciampino a quello di Fiumicino. Al tavolo tecnico, promosso dal Sindaco di Roma Walter Veltroni e coordinato dall’ENAC, partecipano, tra gli altri, i Comuni di Roma, di Ciampino e di Marino, la Regione Lazio, lo Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, l’Enav, Assoclearance, AdR Aeroporti di Roma società di gestione degli scali romani, gli enti locali, i comitati cittadini, Legambiente ed il comitato di operatori aerei attivi sullo scalo di Ciampino. Lo spostamento di questi voli notturni rappresenta un primo passo verso una rimodulazione delle attività dello scalo in una logica di sempre maggiore attenzione ai temi della sostenibilità. Rientra nell’impegno istituzionale dell’ENAC di rispetto delle tematiche ambientali e delle politiche di contenimento dell’impatto acustico, a tutela della salute dei cittadini ed, in particolar modo, dei residenti nelle zone limitrofe agli aeroporti.

(Fonte: Positive Climb)

Articolo scritto da Carlo Dedoni il 9 Feb 2007 alle 2:51 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus