VOLARE: I SINDACATI PROCLAMANO STATO DI AGITAZIONE

I rappresentanti sindacali di Volare hanno proclamato lo stato di agitazione del personale della compagnia aerea, nel timore per le sorti della societa’. “Volare sta andando verso il fallimento, visto che perde 2 milioni di euro al mese e sta esaurendo le risorse del prestito ponte”, afferma Dario Balotta, segretario generale Fit Cisl Lombardia. “Alitalia, che ha momentaneamente il controllo di Volare nonostante l’annullamento del bando di gara da parte del Tar del Lazio, non rispetta gli impegni - aggiunge Balotta -. Infatti non vi e’ stata, contrariamente a quanto previsto dalle regole del bando, l’assunzione di 200 addetti. Si stanno anzi perdendo altri 100 addetti tra il personale navigante il quale presto non trovera’ piu’ impiego poiche’ tra maggio e aprile scadranno i contratti di wet leasing per tre aerei (due airbus 321 e un B767). Volare dovrebbe affrontare la stagione estiva con soli 3 aerei su una flotta attuale di 6″.

“Alitalia - segnala quindi il sindacalista - ha inoltre previsto il progressivo abbandono di tutti gli slots di Volare a Linate a partire da maggio, quando la ricca tratta Linate - Napoli - Linate verra’ gestita dalla compagnia di bandiera”.

(ANSA)

Articolo scritto da Carlo Dedoni il 14 Feb 2007 alle 2:20 am.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze, Scioperi e Sindacale


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus