AUSTRALIA: SOPRAVVIVE A 9000 METRI SUL PARAPENDIO

Avventura ai limiti dell’umano per una campionessa tedesca di parapendio, la 35enne Ewa Wisnierska. Durante un volo di preparazione ai campionati del mondo in Australia, e’ stata risucchiata in un fronte temporalesco a oltre 9mila metri d’altezza. Per 40 minuti, priva di conoscenza, la donna e’ rimasta tra le nuvole, mentre orecchie e gambe si congelavano. E’ stata tempestata dalla grandine e ha evitato per poco i fulmini. Quando ha aperto gli occhi, era ancora all’interno del fronte, al buio, ma e’ riuscita a tornare a terra. Un suo collega, un cinese di 40 anni, anche lui finito nella tempesta, e’ stato ritrovato morto. L’organizzatore dei campionati, Godfrey Wenness, ha detto: “E’ la donna piu’ fortunata al mondo. Il pilota cinese e’ morto, lei no. Non c’e’ una spiegazione logica”. Da parte, la 35enne tedesca ha annunciato: “Partecipero’ ai mondiali. Volare e’ fantastico per rinunciare a causa di un incidente”.

(Agr)

Articolo scritto da Carlo Dedoni il 16 Feb 2007 alle 1:20 pm.
Categorie: Incidenti/Inconvenienti


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus