GENOVA: RISARCIMENTO MILIONARIO PER COLLISIONE CON GABBIANI

Per una collisione in volo contro uno stormo di gabbiani, avvenuta nel 1997 all’ aeroporto Cristoforo Colombo, il tribunale civile di Genova ha condannato la societa’ Aeroporto di Genova, l’ Ente nazionale di assistenza al volo (Enav), il Ministero dei Trasporti e l’ Autorita’ portuale di Genova al risarcimento di oltre due milioni e mezzo di dollari Usa per i danni provocati a un quadrigetto ucraino, di proprieta’ della societa’ costruttrice Antk Antonov. A questi soldi andranno aggiunti gli interessi maturati in questi anni, piu’ gli onorari e le spese di giudizio. La condanna e’ stata pronunciata dal giudice Roberto Braccialini, in solido nei confronti delle parti convenute (eccettuata l’Enac, assolta in quanto ente costituito dopo il fatto in esame), con percentuali diverse a seconda della responsabilita’: 35% a carico dell’ aeroporto di Genova ; 35% Enav; 22,5% Ministero; 7,5% Autorita’ portuale di Genova.

 

L’ episodio risale al 19 giugno del 1997, al momento del decollo dall’Aeroporto Cristoforo Colombo di Genova. L’aeroplano riporto’ estesi danni a un motore e piu’ contenuti inconvenienti a una seconda turbina e ad altre parti del velivolo. La responsabilita’ dell’Enav e dell’Aeroporto di Genova e’ stata ravvisata dal giudice nella carenza del ”fattore umano”, cioe’ di personale destinato a sorvegliare e contrastare il movimento dei gabbiani. All’Autorita’ portuale e al Ministero ha contestato una carente attivita’ di controllo e vigilanza sull’organizzazione della sicurezza.

(ANSA)

Articolo scritto da Carlo Dedoni il 16 Feb 2007 alle 8:19 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni, Incidenti/Inconvenienti


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus