IL GRUPPO SAS CHIUDE IL 2006 CON UN RISULTATO POSITIVO

Grazie a una strategia incentrata sui nuovi modelli di business e volta a un contenimento dei costi e a un maggior controllo della capacità offerta, nel 2006 il Gruppo SAS ha registrato un netto miglioramento dei risultati finanziari. I ricavi operativi si attestano a oltre i 6 miliardi di euro (60.777 MSEK) registrando un incremento del 9,5% rispetto all´anno precedente. In crescita anche il quarto trimestre, che segna un aumento dei ricavi operativi del 4,6%, superando i 1,6 miliardi di euro (15.157 MSEK).

Nel corso dell´ultimo trimestre 2006 il Gruppo SAS ha trasportato 9,6 milioni di passeggeri registrando un aumento del 3,9% rispetto allo stesso periodo del 2005. La crescita complessiva del 2006 è stata del 6,3% superando i 38 milioni di passeggeri trasportati. In aumento anche il coefficiente di riempimento (+2,4%) che ha raggiunto il 71,5%.I ricavi al netto delle plusvalenze e di proventi straordinari si sono attestati a 140 milioni di euro (1.279 MSEK) con una crescita di 128 milioni di euro (1.165 MSEK) rispetto all´anno precedente. Grazie al risultato del quarto trimestre in cui il Gruppo SAS ha registrato un utile netto di oltre 511 milioni di euro (4.647 MSEK), SAS chiude il 2006 con un utile netto di 520 milioni di euro (4.740 MSEK).
“I risultati registrati per il 2006 sono certamente un segnale positivo, ma ancora lontani dalle aspettative. Occorrono quindi nuovi investimenti per raggiungere un livello di crescita più sostenuto. Anche se le previsioni per il settore del trasporto aereo appaiono positive, i ritmi di crescita restano comunque incerti soprattutto in relazione allo scenario di competitività e alla luttuazione dei prezzi del carburante” ha dichiarato Mats Jansson, che a partire dal 1 gennaio 2007 ha assunto ufficialmente la carica di Presidente e CEO del gruppo.
(POSITIVE CLIMB)

Articolo scritto da Carlo Dedoni il 16 Feb 2007 alle 12:49 pm.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus