UN SUPERJUMBO DA MILLE E UNA NOTTE

L’ultima frontiera delle mille miglia e’ un superjumbo da Mille e una Notte. Uno sceicco ha ordinato un esemplare del nuovissimo Airbus 380, pronto a pagare oltre cento milioni di dollari per installare a bordo del jet gli extra di una vera e propria reggia volante. Esede Doret, un interior designer di New York, e’ stato incaricato dal suo cliente, identificato solo come ”un capo di stato arabo”, di personalizzare il nuovo gigante dell’aria che Airbus ha di recente presentato alla stampa e che, nella versione commerciale, potra’ accogliere fino a 853 passeggeri seduti su due piani. Lo sceicco avrebbe pagato 300 milioni di dollari solo per l’involucro del suo nuovo ‘palazzo dell’aria’ e a Doret ha dato carta bianca. Ed ecco dunque che il progettista, che ha disegnato interni di jet per capi di stato e petrolieri texani, ha fatto volare la fantasia.

Scene cangianti e deserto in volo - Nella reggia a diecimila metri - racconta oggi il Wall Street Journal - hanno trovato spazio due sale da banchetti, una camera da letto spaziosa come un mini-appartamento e una sala giochi. Il salotto avra’ l’aspetto di una tenda da nomadi con velari appesi al soffitto e un mosaico a fibre ottiche che riproduce scene cangianti del deserto. Il bagno dello sceicco offrira’ al proprietario, al suo entourage e al suo harem una vasca da idromassaggio, la prima mai costruita a bordo di un jet: per venire incontro ai regolamenti della Federal Aviation Administration, avra’ un sistema di drenaggio rapido che in pochi secondi svuotera’ l’acqua in un serbatoio nella stiva del Jumbo. SISTEMA DIFESA ANTIMISSILE - Trattandosi del jet di un capo di stato, l’aereo sara’ attrezzato con un sistema di difesa antimissile. Doret ha presentato allo sceicco un preventivo da 100-150 milioni di dollari, scrive il giornale dell’alta finanza secondo cui il cartellino del prezzo dei jet per vip superano di gran lunga quelli dei piu’ grossi yacht (200-300 milioni di dollari) e ben oltre le proprieta’ in vendita sul mercato del mattone (100-150 milioni di dollari). Secondo il Wall Street Journal il superjet dello sceicco e’ la punta del’iceberg di una nuova tendenza: con circa diecimila jet privati che solcano i cieli americani alcuni miliardari hanno deciso di distinguersi della massa. La Boeing ha ricevuto da clienti in Medioriente (ma anche russi, europei e asiatici hanno cominciato a mostrare interesse) ordini per undici Jumbo ad riprogrammare ”per uso Vip”: il modello prescelto e’ il 787 Dreamliner, prezzo di listino 150 milioni di dollari, interni esclusi.

(ANSA)

Articolo scritto da Carlo Dedoni il 16 Feb 2007 alle 8:18 pm.
Categorie: Industria


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus