FIR CISL: CRISI VOLARE, 15 MILIONI DI PERDITE

“Continua la crisi di Volare Airlines ad un anno dalla contrastata acquisizione da parte di Alitalia. La situazione si e’ ulteriormente aggravata, con la conseguenza di incidere negativamente anche sul bilancio di Alitalia”, sottolinea il coordinatore nazionale Fit Cisl Piloti Comandante Alessandro Cenci segnalando che “le perdite accumulate negli ultimi 8 mesi del 2006 arrivano a circa 15 milioni che sono dovuti quasi interamente ai costi per il noleggio di aerei ed equipaggi stranieri. La cura Cimoli - osserva Cenci in una nota - risulta cosi’ dannosa anche per Volare, con il risultato che ci si e’ concentrati unicamente sull’abbattimento del costo del lavoro ricorrendo ad un uso indiscriminato ed anti-economico di operatori esterni per trasportare i propri passeggeri”.

 

La Fit esprime “preoccupazione per le prospettive di Volare che appaiono assai fosche e fanno presagire un drastico ridimensionamento dell’operativo, la cessione di numerosi slot soprattutto sull’aeroporti di Milano Linate che potrebbero pregiudicare la continuita’ aziendale e il futuro di centinaia di dipendenti di Volare”. Al governo e al nuovo consiglio di amministrazione di Alitalia viene chiesto di “mantenere gli impegni assunti al momento dell’acquisizione della compagnia che prevedevano la crescita del piano industriale ed una strategia di rilancio”.

(ANSA)

Articolo scritto da Carlo Dedoni il 20 Feb 2007 alle 9:50 pm.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze, Scioperi e Sindacale


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus