ADR: A FIUMICINO LAVORI DI RIQUALIFICA AD UNA DELLE PISTE PER MIGLIORARE VIABILITA’ E VISIBILITA’

Nella notte tra sabato 24 e domenica 25 febbraio inizieranno all’aeroporto ‘Leonardo da Vinci’ di Fiumicino i lavori di riqualifica e ammodernamento della pista n. 3, denominata 16left/34right.
I lavori, che dureranno complessivamente 4 mesi, riguardano alcuni interventi sulla parte strutturale della pista di decollo e atterraggio ed il rifacimento del manto in asfalto. Al contempo saranno interamente riconfigurate le luci di pista (i cosiddetti “aiuti visivi luminosi”): ciò consentirà di migliorare notevolmente il grado di utilizzo complessivo della pista 3 e di incrementare la capacità di atterraggi e decolli in caso di bassa visibilità, passando da 10 a 28/30 movimenti aerei in un’ora.
Storicamente l’aeroporto di Fiumicino ha avuto un numero limitato di giorni di nebbia: negli ultimi 10 anni si sono registrati non più di 3 giorni all’anno.

A causa delle recenti variazioni del microclima e dell’innalzamento della temperatura, la nebbia è molto aumentata sia come intensità che come numero di eventi, pertanto la società Aeroporti di Roma ha avviato un piano per adeguare le infrastrutture e mantenere l’operatività in qualsiasi condizione di bassa visibilità. Si è reso quindi necessario dotare tutte e tre le tre piste degli ausili radio e luminosi indicati per atterrare con visibilità fino a 75 metri (Cat IIIb).
A partire dalla notte del 24 febbraio 2007, la pista 3 o 16L/34R sarà chiusa per lavori, ma i passeggeri e gli operatori non si accorgeranno di nulla, poiché ADR, in collaborazione con Enav ed Enac, ha predisposto l’utilizzo della pista ausiliaria 16 centrale/34 centrale, già testata con successo in occasione del Giubileo e certificata per atterraggi e decolli con visibilità sino a 350 metri (Cat II).
L’investimento avviato da ADR, il cui importo complessivo sarà pari a circa 10 milioni di euro, oltre ai lavori sulla pavimentazione, prevede il raddoppio e il riavvicinamento del numero delle luci di pista, in tutto oltre 400, che saranno portate a 15 metri di distanza una dall’altra.
Questo investimento testimonia ulteriormente l’impegno di ADR per la qualità dei servizi resi al passeggero e, una volta completati i lavori, permetterà di affrontare i costanti aumenti di traffico con maggiore efficienza tecnica e organizzativa.

(Comunicato stampa ADR Spa)

Articolo scritto da Carlo Dedoni il 23 Feb 2007 alle 9:54 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus