AIRBUS: CONFERMATA CESSIONE ALCUNI SITI EUROPEI

Airbus ha confermato che tre dei suoi siti produttivi europei saranno venduti mentre altrettanti saranno gestiti con partner esterni. Lo ha rivelato la confederazione sindacale francese CGT, citando il numero uno del gruppo franco-tedesco Louis Gallois. La casa costruttrice di aeromobili che fa capo a EADS sta trattando le misure di riassetto rese necessarie della crisi innescata dai ritardi nel progetto del superjumbo A380. A uscire dal perimetro, ha detto la CGT, saranno gli impianti tedeschi di Varel e Laupheim e il francese Saint-Nazaire Ville. Invece Nordenham in Germania, Meaulte in Francia e Filton in Gran Bretagna andranno ai partner di rischio della casa. Lo stabilimento storico di Tolosa ospiterà la linea di assemblaggio per il nuovo Airbus A350 mentre il successore del velivolo a medio raggio A320 si farà ad Amburgo. Complessivamente il piano di riassetto (battezzato Power 8, sarà presentato ufficialmente alla stampa oggi alle 15) prevede 10.000 esuberi divisi a metà tra Airbus e l’indotto, ha detto il delegato CGT Xavier Petrachi.

(Reuters)

Articolo scritto da Carlo Dedoni il 28 Feb 2007 alle 7:31 pm.
Categorie: Industria


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus