RIMINI: VOLI PER LA SVEZIA A RISCHIO, FLYME SOSPENDE TUTTI I COLLEGAMENTI

Aeradria Spa, società di gestione dell’Aeroporto Internazionale “Federico Fellini” di Rimini – San Marino, in relazione ai prossimi collegamenti estivi da e per la Svezia, ha reso noto che la compagnia svedese FlyMe nella giornata di oggi, ha annunciato la sospensione dei collegamenti aerei interni e per l’estero (nel caso di Rimini da e per Goeteborg, così come le diverse destinazioni verso gli Aeroporti di Roma, Bologna) a seguito dell’avvio della procedura giudiziaria inerente la chiusura del vettore commerciale. Nelle ultime settimane, Aeradria – sulla base delle informazioni raccolte circa le difficoltà economico-finanziarie incontrate dal vettore FlyMe e con l’obiettivo di prevenire scenari d’incertezza per i passeggeri – si è attivata in altre direzioni così da garantire comunque i collegamenti low cost da e per la Svezia per la prossima stagione estiva, ma l’esito delle trattative in corso potrà essere reso noto entro la prossima settimana.

 

“La circostanza che avevamo preventivato nelle ultime settimane si è verificata” ha dichiarato Massimo Masini, presidente di Aeradria, “Tuttavia voglio rassicurare gli operatori circa il lavoro teso a programmare, nell’imminente stagione estiva, i collegamenti bisettimanali con la Svezia. Al riguardo voglio ringraziare, primo fra tutti, il Vicepresidente e Amministratore delegato di Riviera di Rimini Promotions, Massimo Vannucci, per l’efficace e preventivo impegno profuso per costruire, nei tempi e nei modi più rapidi possibile, una nuova, valida soluzione alternativa”.
Coloro i quali hanno acquistato i biglietti del vettore FlyMe attraverso i canali distributivi di Riviera di Rimini Promotions avranno garantita la restituzione degli importi pagati, senza dover rinunciare all’arrivo dei loro graditi ospiti svedesi per merito delle trattative enunciate più sopra.
“Tale circostanza”, ha affermato Masini, ”conferma ancor di più l’efficace e positivo lavoro svolto da Riviera di Rimini Promotions, che tutela i clienti consumatori ben oltre quello che fanno, normalmente, le compagnie aeree”.
(Comunicato stampa Aeradria)

Articolo scritto da Carlo Dedoni il 3 Mar 2007 alle 12:54 am.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus