Archivio del sab Mar 2007

PARAPENDIO: AD AVIANO COPPA DELLE REGIONI 2007

Tempo di lettura: 2 minuti

Ad Aviano (Podenone), nella splendida cornice del Piancavallo, dal 24 al 25 marzo si disputerà la “Coppa delle Regioni 2007”, riservata ad un numero massimo di 150 piloti che hanno partecipato ad un campionato regionale e che volano con parapendio di serie. La manifestazione, organizzata dallo stesso staff che gestisce il Campionato Parapendio Triveneto con la collaborazione dell’ente turistico locale e l’ospitalità di tutte le associazioni di volo locali, è considerata la finale di tutti i campionati regionali. In palio il titolo individuale e quello di miglior selezione “regionale”. La zona di volo di Aviano e Piancavallo è tra le migliori per la pratica del volo libero a partire dalla particolare morfologia del territorio, la sua esposizione ed irraggiamento solare che consentono voli piacevoli dal mattino presto fino al calare del sole, con decolli facilmente raggiungibili. I piloti hanno imparato ad apprezzarla per la possibilità di trascorrere molte ore in volo lungo percorsi che possono sfiorare i 150 km. Un agriturismo affianca l’atterraggio ufficiale, consentendo una sosta più che piacevole a pubblico e praticanti, mentre le strutture ricettive del Piancavallo accontentano le più disparate tipologie di turismo, vololiberista e non.

Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Eventi e Manifestazioni

CAGLIARI: FULMINE COLPISCE RADAR, DIFFICOLTA’ NEI COLLEGAMENTI AEREI

Tempo di lettura: 1 minuto

Il radar della base area di Decimomannu, che controlla l’avvicinamento degli aerei alla zona meridionale della Sardegna, è stato messo fuori servizio da un fulmine che, poco dopo le 14, ha colpito l’antenna. La forte scarica elettrica ha fatto scattare il sistema automatico antincendio che ha inondato di gas e liquido estinguente le sale che ospitano gli apparati per il controllo del traffico aereo. Gli uomini radar hanno dovuto abbandonare la sala, dove sono potuti rientrare solo quando il sistema antincendio ha cessato di funzionare. Apparati e sala controllo, però, sono inagibili e gli operatori adesso stanno effettuando il controllo del traffico aereo dalla torre di controllo dell’aeroporto di Decimomannu, chiuso nel fine settimana alla attività dei velivoli militari. Dopo la rottura del radar, il controllo viene effettuato con collegamenti via radio con i velivoli in avvicinamento all’aeroporto di Cagliari-Elmas. Della situazione il Comando della base aerea di Decimomannu ha informato immediatamente la Prefettura di Cagliari e le compagnie aeree che operano sullo scalo del capoluogo sardo. Senza il controllo radar, le procedure di avvicinamento alle piste, soprattutto in particolari condizioni meteorologiche, sono molto più complesse e gli operatori possono, secondo quanto si è appreso, gestire solo tre aerei alla volta.

(www.unionesarda.it)

Categoria: Incidenti/Inconvenienti