AIRBUS: COMMESSA DA AEROFLOT PER L’A350XWB

La compagnia di bandiera russa Aeoflot ha formato oggi un  memorandum di intesa per 22 velivoli A350XWB. La scelta di Aeroflot porta il numero totale di ordini per l’A350XWB a 248 velivoli. Inoltre Aeroflot icrementerà ulteriormente la propria flotta di Airbus con dieci nuovi A330-200, i quali saranno acquistati attraverso un leasing. Aeroflot è stata la prima compagnia in Rusia a diventare cliente Airbus e ad usare i suoi aerei, con gli A310 entrati in servizio nel 1992. E’ stata anche la prima compagnia nella CSI a far volare velivoli A319 e A321. Attualmente Aeroflot utilizza 26 aerei A320 Family ed è tra i principali operatori in termini di affidabilità operativa e uso quotidiano.

“Quando abbiamo lanciato il programma 350XWB, abbiamo precisato la nostra visione di un aereo completamente nuovo, con la fusoliera più larga della categoria, che offrisse livelli di comfort mai visti nella categoria di aerei tra i 270 e i 350 passeggeri. Questo aereo riunirà una risposta agli alti prezzi dei carburanti, un aumento delle aspettative del passeggero e un miglioramento riguardo all’ambiente. Il risultato eccezionale è un comfort senza precedenti, combinato a costi operativi bassi e il più basso costo seat-mile di qualsiasi aereo della categoria. Siamo felici che Aeroflot abbia scelto il nostro aereola sua nuova generazione di aerei di lungo raggio”, ha dichiarato Fabrice Bregier, COO di Airbus.
Concepito all’inizio come una nuova famiglia di aerei, l’A350XWB sarà disponibile in tyre versioni passeggeri, con una capacità di carico variabile tra i 270 e i 350 passeggeri e con autonomie di cierca 8.500nm (15.750 km), ad una velocità di crociera di Mach 0,85. Ci sarà inoltre una versione cargocosì come una versione passeggeri extra long range. Inoltre, l’aereo fly by wire A350XWB avrà comunanza nelle operazioni di handling e di flight deck che permetterà alle compagnie aeree di raggiungere i benefici del concetto Airbus di qualificazione cross crew (squadra incrociata) e di mixed fleet flying.

(Dati: Comunicato Boeing Watching)

Articolo scritto da Carlo Dedoni il 23 Mar 2007 alle 9:51 am.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus