SECONDO LA STAMPA AGUSTA POTREBBE ASSEMBLARE IN RUSSIA

L’italiana Agusta Westland potrebbe firmare in maggio un protocollo di intenti con il consorzio statale russo Oboron Prom per l’assemblaggio in Russia dell’elicottero Aw-139. Lo scrive il quotidiano Kommersant, citando rappresentanti di Oboron Prom. Boris Alioshin, direttore di Ros Prom, l’ente statale che gestisce fra l’altro il settore aeronautico, ha detto che la firma era gia’ prevista per meta’ marzo, in occasione della visita in Italia del presidente Vladimir Putin, ma che “a causa di sfumature tecniche, si e’ rinviato a maggio”. L’assemblaggio dovrebbe venire effettuato in una fabbrica di Oboron Prom a Ulan Ude’, capitale della repubblica autonoma di Buriazia, vicino al confine con la Mongolia. Gli esperti russi ritengono che l’Aw-139 abbia ottime prospettive di mercato non solo in Russia, ma in tutto il mondo: e’ un apparecchio altamente tecnologico, leggero (ha una massa di decollo di 6,4 tonnellate) ed e’ capace di trasportare fino a 15 passeggeri o 2,8 tonnellate di carico. Il prezzo e’ intorno agli 8,5 milioni di dollari.

(ANSA)

Articolo scritto da Carlo Dedoni il 11 Apr 2007 alle 9:02 am.
Categorie: Industria


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus