FINMECCANICA: COMMESSA IN GIAPPONE PER 5 AGUSTA A109

 Finmeccanica ha firmato un contratto per fornire cinque elicotteri Agusta 109 alla polizia giapponese. Lo ha reso noto il presidente di Finmeccanica, Francesco Guarguaglini, da Tokyo dove si trova in concomitanza con una visita ufficiale del premier Romano Prodi. Lo stesso primo ministro giapponese Shinzo Abe aveva parlato oggi, in una conferenza stampa congiunta con Prodi, della possibilita’ di aperture giapponesi ai settori tecnologici militari italiani, definendoli ”di grande affidabilita”’. Il presidente di Finmeccanica ha, inoltre, incontrato oggi a Tokyo il ministro della Difesa giapponese, Fumio Kyuma. Il contratto per i cinque elicotteri Agusta 109 si aggiunge a precedenti contratti, come ad esempio la fornitura di 14 elicotteri LH-101 per la marina giapponese e di altri 24 per la guardia costiera. Per il prossimo futuro non sono esclusi nuovi contratti per altri elicotteri ed anche per i cacciabombardieri Eurofighter. In Giappone gli elicotteri vengono costruiti in licenza, cioe’ nel territorio del paese del Sol Levante. Esistono infatti ancora rigide norme che vietano l’ acquisto di prodotti bellici dall’estero. ”Sono molto soddisfatto per queste aperture e tornero’ presto in Giappone”, ha commentato Francesco Guarguaglini.

 

(ANSA)

Articolo scritto da Carlo Dedoni il 17 Apr 2007 alle 7:34 pm.
Categorie: Industria


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus