ALITALIA: DATI DI TRAFFICO MARZO 2007

Alitalia ha diffuso nel pomeriggio di oggi i dati di traffico relativi al marzo 2007. Il mese appena trascorso ha evidenziato, rispetto al medesimo periodo del 2006, una crescita sia nel settore Passeggeri sia in quello Cargo. In particolare, nel trasporto Passeggeri, a fronte di una capacità offerta complessivamente allineata ai livelli del 2006, si è registrata una buona crescita. Nel trasporto Passeggeri il traffico, in termini di Passeggeri Chilometro Trasportati, è aumentato del 6,5% rispetto al medesimo periodo dello scorso anno, a fronte di una capacità offerta complessivamente allineata ai livelli del 2006 (misurata in Posti Chilometro Offerti). Il coefficiente di riempimento è conseguentemente cresciuto di 4,5 punti percentuali rispetto a marzo 2006, attestandosi al 74,3%. Il numero dei passeggeri sull’intera rete, nel mese di marzo, è stato pari a 2,05 milioni (+5,6% rispetto a marzo 2006).

Più nel dettaglio, rispetto a marzo 2006, si osserva che nel Network Passeggeri Domestico il traffico è aumentato del 3,2%, a fronte di una riduzione del 3% della capacità offerta. Il coefficiente di riempimento si è attestato al 63,9%. Nel Network Passeggeri Internazionale il traffico è cresciuto del 12,3%, a fronte di un incremento del 3,5% della capacità offerta. Il coefficiente di riempimento è stato pari al 69,8%. Il traffico nel Network Passeggeri Intercontinentale ha registrato un incremento del 3,9% a fronte di una riduzione della capacità offerta dell’1,5%. Il coefficiente di riempimento è risultato pari all’ 82,1%.
L’attività Cargo del mese di marzo 2007 ha registrato, rispetto al medesimo periodo del 2006, una crescita sostenuta sia in termini di trasportato (+39,6%) che in termini di offerto (+28,2%), con un coefficiente di riempimento pari al 70,3%, in aumento di 5,7 punti percentuali rispetto al marzo del 2006.

 

(Dati: Comunicato stampa Alitalia)

Articolo scritto da Carlo Dedoni il 18 Apr 2007 alle 9:39 pm.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus