ENAV: PIU’ DI 4000 STUDENTI PER L’INIZIATIVA “LA SCUOLA IN TORRE”

Oltre 115.000 studenti coinvolti in 663 istituti superiori. Tra questi 4.393 sono stati i ragazzi selezionati per partecipare all’iniziativa didattica La Scuola in Torre promossa da Enav, società nazionale per l’assistenza al volo, che ha aperto agli studenti le porte di sette le Torri di controllo (Bari, Bergamo, Bologna, Catania, Napoli, Olbia e Venezia). Si è svolta oggi, presso la sede centrale della Società, la cerimonia di chiusura del progetto (febbraio 2004 – gennaio 2007) che ha coinvolto gli alunni che frequentano gli ultimi due anni di scuola superiore tra istituti tecnici, professionali, licei scientifici, classici e linguistici, con l’obiettivo di avvicinarli alla professione del controllore di volo, che può rappresentare una valida opportunità lavorativa già dopo gli studi scolastici.

 

Durante l’incontro il presidente Gen. Bruno Nieddu e il direttore generale Nadio Di Rienzo hanno premiato il miglior pay off nell’ambito del concorso a cui hanno partecipato tutti gli studenti coinvolti nell’iniziativa. Ad aggiudicarsi il primo premio (soggiorno studio di 15 giorni a Londra) è stato Marco Prevete della classe 5° A dell’istituto tecnico Enrico Fermi di Napoli con il pay off “Il nostro lavoro, la tua sicurezza!”.
“La scelta di limitare il numero degli studenti -ha affermato il presidente Nieddu- è stata dettata principalmente dalla volontà di puntare sulla qualità didattica. Coinvolgendo meno ragazzi, infatti, è stato possibile impostare il programma come una vera e propria fase di apprendimento piuttosto che una semplice visita, facendoli uscire dalle torri di controllo pienamente preparati sul tema e consapevoli del ruolo istituzionale di Enav a favore della sicurezza del trasporto aereo”.
A testimonianza dell’interesse suscitato nei giovani, altri 4.000 ragazzi sono rimasti in lista d’attesa.
Il progetto è stato patrocinato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca Scientifica, da Eurocontrol (Organizzazione Internazionale per la Sicurezza e la Navigazione Aerea), dal Parlamento europeo e dall’Anacna (Associazione Nazionale Assistenti e Controllori Navigazione Aerea).

 

(Comunicato ENAV)

Articolo scritto da Carlo Dedoni il 7 Mag 2007 alle 7:09 pm.
Categorie: Enti e Istituzioni, Eventi e Manifestazioni


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus