ENAV: INGIUSTIFICATO SCIOPERO DI DOMANI

ENAV, scusandosi per i disagi che si verificheranno domani a causa dello sciopero dei controllori di volo, fa sapere che l’agitazione proclamata dal sindacato autonomo SACTA è basata su richieste economiche eccessivamente onerose. Tali richieste infatti porterebbero ad un incremento complessivo del costo del lavoro di oltre il 17 % nel triennio 2007-2009, senza tener conto del rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro in scadenza il 31 dicembre 2007. Ciò risulta incompatibile con le dinamiche previste dal piano aziendale e della politica dei redditi di cui all’accordo interconfederale Governo-Sindacati del 1993. Lo sciopero risulta ancora più grave se si considera che sulle stesse tematiche sindacali è stato invece firmato venerdì scorso un accordo con le altre sigle rappresentative della maggioranza del personale ENAV (Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uil-T, Cisal-Av, Assivolo Quadri, Anpac, Unione Piloti e Usppi).

 

E’ inconcepibile, inoltre, che una sigla sindacale di 6 iscritti possa procurare tanto disagio all’intero Paese. Un fatto questo che ripropone la questione delle astensioni dal lavoro da parte di rappresentanze minime dei lavoratori. L’atteggiamento del sindacato autonomo peraltro manifesta un’assoluta insensibilità verso i problemi del trasporto aereo italiano e verso la politica aziendale di significativa riduzione delle tariffe e di contenimento delle spese.

 

(COMUNICATO STAMPA ENAV)

Articolo scritto da Carlo Dedoni il 21 Mag 2007 alle 7:11 pm.
Categorie: Enti e Istituzioni


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus