CLASSIFICA AEA: MALPENSA PRIMO PER PUNTUALITA’ NEL 1° TRIMESTRE 2007

Malpensa è risultato l’aeroporto più puntuale d’Europa nella classifica dell’AEA (Association of European Airlines) relativa al 1° trimestre 2007, prima di grandi hub come Amsterdam, Parigi, Francoforte, Madrid e Londra che si riconferma  maglia nera.
Il successo di Malpensa è stato raggiunto a fronte di un aumento del traffico registrato dall’aeroporto (+14%) nel periodo gennaio-marzo 2007, in gran parte determinato sulle rotte intercontinentali.
“Essere al primo posto nella classifica della puntualità dell’AEA ci riempie di soddisfazione - così ha commentato Giuseppe Bonomi, Presidente di SEA – Questo importante traguardo premia l’impegno quotidiano che SEA dedica alla qualità dei servizi offerti. Pochi giorni fa Malpensa ha ricevuto anche il premio come miglior aeroporto in Europa per la qualità dei servizi cargo. Il nostro hub quindi consolida sempre più la sua leadership non solo in Italia, ma anche in Europa. Tali risultati  – pur essendo molto positivi -  non sono un punto di arrivo e per questo stiamo continuando a lavorare per migliorare ulteriormente la qualità delle nostre performance operative a favore di tutti i nostri clienti.”

 

 

Classifica AEA – 1° trimestre 2007

Puntualità aeroporti hub

1°            MALPENSA                                80%
2°            MONACO                                   79,6%
3°            AMSTERDAM                            78%
4°            ROMA                                        77,9%
               ZURIGO                                     77,9%
6°            PARIGI CDG                              77,6%
7°            FRANCOFORTE                       76,4%
8°            COPENAGHEN                         75,4%
9°            MADRID                                     74,7%
10°          LONDRA HEATHROW             69,9%
 

 

(Comunicato stampa SEA)

 

Articolo scritto da Carlo Dedoni il 5 Giu 2007 alle 4:32 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus