MYAIR: LEZIONI DI VOLO AD ALTA QUOTA

Bambini delle elementari e della materna vanno a scuola a oltre 15 mila piedi di altezza per imparare come volano gli aerei e gli uccelli. Una scuola elementare e una scuola materna, insieme a Sea e alla compagnia aerea  Myair.com, hanno portato ieri, martedì 5 giugno,  i bambini in volo: sull’aereo, trasformato per l’occasione in aula di scuola con materiale didattico, quaderni e libri, si assisterà ad una lezione molto particolare. Così si vuole trasmettere ai bambini la passione aeronautica.

 
“Siamo contenti che i bambini abbiano avuto la possibilità di provare l’esperienza del volo insieme alle maestre ed ai compagni di scuola. L’Airbus A 320 di Myair.com si è trasformato per l’occasione in un’aula scolastica, con un insegnante d’eccezione: il comandante Renato Rizzi di Myair.com, che ha spiegato ai bambini della scuola materna di Busto Arsizio, English School e della scuola elementare statale Guglielmo Marconi di Gallarate i principi fondamentali del volo. Per la maggior parte dei bambini, si è trattato del loro primo volo e l’emozione è stata forte. Nei giorni scorsi, le maestre hanno illustrato ai bambini il programma dell’evento, che, oltre al volo di circa un’ora, ha previsto anche la visita guidata all’aeroporto. Questa è stata la prima di una serie di iniziative che coinvolgeranno altre scuole, per avvicinare le giovani generazioni al trasporto aereo.” ha commentato Paolo Sgaramella, direttore di Myair.com.
50 minuti di volo per spiegare a 80 bambini tra i 4 e i 7 anni come fa un aereo a volare. Una sorta di Guinness dei Primati. La maggior parte dei bambini non aveva ancora avuto occasione di salire su un aereo e questa ha rappresentato un’opportunità per conoscere da vicino e direttamente gli aeroplani che, da sempre, fanno parte della curiosità infantile. Per molti di loro è stato quindi un battesimo dell’aria.

 

(Comunicato stampa MyAir.com)

 

 

 

 

Articolo scritto da Carlo Dedoni il 6 Giu 2007 alle 10:22 am.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze, Eventi e Manifestazioni


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus