RIAPRE L’AEROPORTO DI NAPOLI

dsc_0052.JPGDa domani 7 giugno 2007 - a partire dalle ore 06:00 (ora locale) - l’Aeroporto Internazionale di Napoli riapre al traffico: riprenderanno regolarmente i voli e i servizi di assistenza a terra. Sono terminati i lavori straordinari di ripavimentazione della pista di volo realizzati in tempi record - prevedendo solo tre giornate di chiusura (4, 5 e 6 giugno 2007) - grazie ad un enorme sforzo organizzativo della società di gestione ed un impegno straordinario di uomini e mezzi. I lavori straordinari di manutenzione della pista, realizzati l’ultima volta nel 1993, hanno riguardato: la rimozione del vecchio tappetino di asfalto e il rifacimento della pavimentazione pista di volo. Durante i prossimi due mesi verrà inoltre installata (attraverso lavori notturni) una centerline (asse luminoso) a centro pista. Tutti i servizi aeroportuali, le aree di ristoro (bar, ristorante Autogrill) e i principali servizi ai passeggeri (car rental, biglietterie, servizio cambio valuta, ecc.) all’interno del terminal torneranno pienamente operativi osservando il normale orario di apertura.

I primi voli in partenza domani mattina alle 06,45 saranno i voli Air One con destinazione  Genova e Venezia. L’importante e intenso impegno profuso da Gesac in questi giorni, ha permesso inoltre di ultimare anche importanti infrastrutture programmate nell’ambito del piano di ampliamento dell’aerostazione. Da domani infatti, oltre alla pista di volo ripavimentata, saranno operativi l’estensione della sala arrivi -  con una configurazione di 5 nastri bagagli, il nuovo lost&found e presidio sanitario - e 13 nuovi banchi check-in nell’area partenze che si vanno a sommare agli attuali 30 (con un nuovo impianto di smistamento e radiogenamento dei bagagli da stiva). I lavori in aerostazione che continueranno fino al 2008 con un intenso programma di lavori consentiranno un ulteriore ampliamento e  riconfigurazione degli spazi dedicati ai servizi al passeggero.
“E’ un risultato davvero eccellente ottenuto grazie anche all’impegno e allo sforzo congiunto di  società private ed Enti di Stato operanti in aeroporto. Desideriamo ringraziare tutte le imprese che hanno lavorato a tempo pieno, a ritmo serrato e senza sosta, ad un’attività delicata come quella del rifacimento della pista di volo, permettendo di conseguire un obiettivo importante per l’Aeroporto Internazionale di Napoli attraverso un’opera che per i tempi di realizzazione è  unica in Europa” ha dichiarato con soddisfazione Marco Consalvo – Direttore Generale Gesac SpA – società di gestione dell’aeroporto di Napoli
L’imponente ed efficiente organizzazione di risorse e mezzi messa in campo è stata determinante per cogliere l’obiettivo di ridurre al massimo la durata dei lavori di ripavimentazione della pista di volo arrecando in tal modo il minor disagio possibile a tutta l’utenza aeroportuale e agli operatori turistici della Città e della Regione. Con l’estensione inoltre dell’area arrivi e partenze dell’aerostazione verranno ulteriormente ottimizzati i servizi al passeggero.

 

*RIEPILOGO RIPERCUSSIONI OPERATIVE CHIUSURA AEROPORTO (4,5 E 6 GIUGNO)

Nelle tre giornate di chiusura al traffico – il 4, il 5 e 6 giugno 2007 - dovute ai lavori straordinari di manutenzione della pista non si sono registrate particolari ripercussioni operative.

GESAC- società di gestione dell’aeroporto di Napoli -  ha provveduto (con nota formale inviata il 15 marzo 2007) ad informare tutte le compagnie aeree operanti su Napoli della chiusura dell’aeroporto. in seguito a tale comunicazione, ciascun vettore, sulla base di valutazioni operative e commerciali, ha modificato la programmazione dei  voli nei giorni interessati.
In sintesi, le compagnie aeree che operano dall’aeroporto di Napoli (27 compagnie aeree di linea) hanno previsto per la chiusura della pista la riprotezione del volo dagli scali di Roma e Bari prevedendo un trasferimento via superficie (cioè con propri bus dedicati) dei passeggeri dall’aeroporto di Napoli all’aeroporto alternativo prescelto oppure la cancellazione del volo da/per Napoli con l’opzione - senza pagamento di penale -  del rerouting (cambio tratta) e/o del rebooking (cambio di data).

Gli effetti dei tre giorni di chiusura dell’aeroporto di Napoli  hanno riguardato circa 50.000 passeggeri e circa 300 voli nei tre giorni.

Segnaliamo che domani 7 giugno mattina nella prima fascia oraria (dalle ore 6.30 alle ore 7.30) alcuni voli potrebbero subire delle variazioni operative (cancellazioni/riprogrammazioni) a causa del mancato night stop (mancata sosta notturna in aeroporto dell’aeromobile).

Allo scopo di fornire la massima assistenza agli utenti e ai passeggeri, la società di gestione, oltre allo staff dedicato agli importanti lavori infrastrutturali, ha messo in campo nelle tre giornate di chiusura, tutto il proprio personale operativo ed ha attivato un numero dedicato +39.081.7896.408 allo scopo di dare informazioni ai passeggeri sulle navette previste in partenza da e per Napoli. Tale numero sarà operativo fino a domani per fornire ulteriore assistenza e informazioni a tutti passeggeri in partenza.
 

Articolo scritto da Carlo Dedoni il 6 Giu 2007 alle 11:02 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus