FINMECCANICA: MAXICOMMESSA DAGLI USA PER I C27J

La cordata guidata da L-3 Communications, che comprende in un ruolo cruciale Finmeccanica, ha vinto la commessa del Pentagono per costruire il nuovo aereo da trasporto tattico destinato anzitutto all’esercito degli Stati Uniti, un progetto il cui valore complessivo potrebbe superare i sei miliardi di dollari. Il nuovo velivolo, il C-27J, verrà inizialmente fornito in 54 esemplari all’esercito e avrà il compito di rimpiazzare velivoli cargo ormai considerati troppo vecchi dalla forze armate americane, i C-23 Sherpa e gli elicotteri CH-47 Chinook. Altri 24 aerei, che porteranno il totale a 78, saranno acquistati dall’aeronautica. Il valore iniziale del contratto è di due miliardi di dollari.

 

I nuovi C-27J, da consegnare entro il 2013, saranno utilizzati per missioni a corto raggio nei teatri delle operazioni militari, trasportando truppe e equipaggiamento leggero. Potenzialmente l’ordine di velivoli arriverà — si legge in un comunicato Finmeccanica — a 145 velivoli (75 destinati all’Esercito e 70 all’Aeronautica).La previsione complessiva è 207 velivoli entro i dieci anni, e il valore previsto potrebbe quindi superare i sei miliardi di dollari.
L-3 e Finmeccanica, attraverso la controllata Alenia North America, sono state affiancate da un altro colosso Usa delle forniture al Pentagono, la Boeing. E il loro progetto ha battuto la cordata avversaria guidata da Raytheon e Eads. Per L-3 Communications, il cui progetto con Finmeccanica era considerato il favorito, la vittoria rispecchia lo sforzo di trasformarsi da fornitore di elettronica militare a gestore di grandi contratti per il Pentagono.
Per Finmeccanica la commessa per il C-27j rappresenta un nuovo successo significativo negli Stati Uniti dopo aver vinto in anni recenti, in cordata con la Lockheed Martin, il contratto per la nuova generazione di elicotteri presidenziali U.S. 101 basato su un progetto di AgustaWestland. Una vittoria che premia «un prodotto ad alta tecnologia, un velivolo con prestazioni e caratteristiche di assoluta eccellenza già in servizio nella nostra aeronautica», ha commentato il ministro della Difesa Arturo Parisi. La sconfitta per Eads è invece una battuta d’arresto nella sua campagna per aggiudicarsi fette crescenti degli appalti del Pentagono. Il colosso europeo è anche in cordata con Northrop Grunman in concorrenza con Boeing per la costruzione di nuovi velivoli cisterna destinati all’aeronautica militare.
La decisione sul contratto vinto per il C- 27J è arrivata al termine di una lunga saga. Il verdetto del Pentagono ha subito numerosi ritardi, legati in gran parte a dissidi burocratici tra le diverse branche della forze armate, in questo caso tra esercito e aviazione entrambi interessati al velivolo.
Il Pentagono ha annunciato la scelta di L-3 e Finmeccanica nella tarda serata di ieri.

 

(www.ilsole24ore.it)

Articolo scritto da Carlo Dedoni il 14 Giu 2007 alle 6:44 pm.
Categorie: Industria


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus