AIRBUS: NUOVI CONTRATTI A LE BOURGET

Airbus ha annunciato da Le Bourget nuovi ordini e accordi da parte di 4 clienti. Avianca, compagnia di bandiera della Colombia ha firmato un ordine fermo per 19 nuovi aeromobili di cui 14 della Famiglia A320 e 5 A330-200. BAA Jet Management ha siglato un impegno d´acquisto per un Airbus Corporate Jetliner (ACJ). Hong Kong Airlines ha firmato una lettera di intenti per l´acquisto di 51 aeromobili Airbus di cui 30 A320, 20 A330 e un Airbus Corporate Jet. Mandala Airlines, ha firmato un contratto per 25 A320 diventando così il primo cliente di questa famiglia in Indonesia. I nuovi A320 serviranno a sostituire la vecchia flotta di Boeing 737-200. Ieri sera (20 giugno) Airbus aveva annunciato un ordine per 6 Airbus A330-200F cargo da parte di Flyington Freighters.

Dopo gli accordi annunciati in mattinata con Avianca, BAA Jet Management, Hong Kong Airlines, Mandala Airlines, e Flyington Freighters, Airbus ha annunciato nel pomeriggio del 21 giugno la sigla di una lettera di intenti con Tiger Airways, compagnia low cost in forte crescita con base a Singapore, per l´acquisto di 30 nuovi aeromobili A320 e per 20 opzioni. Tiger Airways opera attualmente con nove A320 e prevede di ricevere ulteriori 11 aeromobili entro il 2010. Con il nuovo ordine ed opzioni d´acquisto la flotta del vettore salirà a 70 aeromobili Airbus. Gli aerei verranno utilizzati sulle rotte operate da Tiger Airways verso 15 città in sette paesi e sulle rotte domestiche in Australia. Gli aerei saranno configurati a 180 posti in una singola classe. L´ordine da parte di Tiger Airways dimostra il successo riscosso negli ultimi anni dalla Famiglia A320 con vettori tradizionali e low cost nella regione dell´Asia Pacifico. Nel corso degli ultimi 3 anni vettori low cost in Australia, Cina, India, Malesia, Filippine e Singapore hanno ordinato oltre 300 aeromobili della Famiglia A320. Circa 560 aerei A320 sono già in servizio presso 40 compagnie aeree in questa regione del mondo.

 

(POSITIVE CLIMB)

Articolo scritto da Carlo Dedoni il 22 Giu 2007 alle 7:03 pm.
Categorie: Industria


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus