ENAC: ALPI EAGLES NON DÀ ATTUAZIONE AL PIANO DI RIENTRO

L’ENAC informa che nonostante i progetti e le rassicurazioni presentati in ENAC da parte della compagnia Alpi Eagles durante la riunione che si è svolta il 28 giugno u.s., la compagnia ad oggi non ha rispettato gli impegni assunti seguitando a creare gravi e continui disservizi ai danni degli utenti del trasporto aereo. L’ENAC conferma, pertanto, che è ancora valido il procedimento avviato lo scorso 21 giugno con il quale si dava alla compagnia un termine di due settimane, che scade il 6 luglio, per mettere in atto azioni correttive, tra le quali la sostituzione dell’Accountable Manager, la riduzione dell’operativo, la riorganizzazione tecnica e operativa dell’assetto della compagnia. Si ricorda, quindi, che qualora la Alpi Eagles non presenti in maniera definitiva, entro venerdì 6 luglio p.v., il piano di rientro richiesto, l’ENAC sospenderà il certificato e la licenza di operatore aereo a tale vettore, provvedimento che porterà al fermo dei voli a decorrere dalle ore 24:00 del 9 luglio p.v..

L’ENAC ritiene doveroso fornire tale informazione agli utenti del trasporto aereo come segnalazione preventiva di possibili disagi che potrebbero crearsi con la messa a terra della compagnia.

 

(COMUNICATO STAMPA ENAC)

Articolo scritto da Carlo Dedoni il 3 Lug 2007 alle 11:04 pm.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze, Enti e Istituzioni


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus