EASYJET ACQUISTA GB AIRWAYS PER 147,6 MLN EURO

EasyJet, la seconda piu’ grande compagnia aerea low-cost in Europa, ha annunciato l’accordo per l’acquisizione di GB Airways Ltd da Bland Group Limited per 103,5 milioni di sterline (147,6 milioni di euro). GB Airways e’ un vettore point-to-point basato nello scalo di Londra Gatwick che opera principalmente verso destinazioni del sud Europa e del Nordafrica, con un accordo di franchising con British Airways. Si prevede che la transazione si completi non piu’ tardi del 31 gennaio 2008. L’acquisizione di GB Airways, spiega una nota, rientra nella strategia di espansione di easyJet e rafforza l’offerta dall’aeroporto di Gatwick, la piu’ grande base della compagnia che copre il bacino di utenza di Londra e del sud-est della Gran Bretagna.

 

Questa acquisizione garantisce a easyJet un consistente aumento degli slot in partenza e in arrivo sull’aeroporto di Gatwick, e con esso una grossa opportunita’ di sviluppo delle rotte. Dopo l’acquisizione easyJet operera’ il 24% degli slot disponibile a Gatwick e trasportera’ circa 8 milioni di passeggeri su 62 rotte dallo stesso scalo. Restano esclusi dall’accordo gli slot all’aeroporto di Heathrow. GB Airways serve 31 destinazioni e dispone di 15 aeromobili Airbus (nove A320 e sei A321) con un’eta’ media di 4,1 anni, una flotta complementare ai 107 Airbus A319 della flotta di easyJet. GB Airways opera in totale 39 rotte: 28 da Gatwick, 6 da Manchester, 5 da Heathrow. Entro la stagione invernale 2008/2009, GB Airways sara’ pienamente integrata al modello di business easyJet, consentendo risparmi sui costi. EasyJet collaborera’ con British Airways per garantire una ”transizione dolce” per i clienti. Per questa ragione GB Airways continuera’ a operare tutte le rotte con il marchio British Airways fino al 29 marzo 2008, data da cui i voli verranno operati con il marchio easyJet. (ANSA). DR

Articolo scritto da Carlo Dedoni il 27 Ott 2007 alle 1:47 pm.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus