TENSIONI TRA GERMANIA E RUSSIA SU VOLI CARGO

Aumenta la tensione tra la Germania e la Russia per una disputa sulle tariffe di sorvolo imposte da mosca sui voli cargo: Berlino ha chiuso il proprio spazio aereo ai velivoli della Aeroflot come misura di ritorsione contro Mosca, che qualche giorno fa aveva vietato alla Lufthansa Cargo l’accesso agli scali del Paese. In particolare, secondo quanto riporta oggi il quotidiano tedesco Die Welt, le autorita’ tedesche hanno vietato agli aerei cargo della Aeroflot di atterrare vicino a Francoforte dopo che, lo scorso fine settimana, la Russia avrebbe ritirato il permesso di far entrare i velivoli della Lufthansa Cargo nel proprio spazio aereo. La decisione di Mosca seguiva il rifiuto della compagnia aerea tedesca di pagare le tariffe di sorvolo del territorio russo, ritenute troppo alte.

 

Gli aerei della Lufthansa Cargo sorvolavano la Russia per arrivare in Kazakstan: non potendo piu’ seguire questa rotta, adesso ne percorrono una alternativa che allunga di circa tre ore il viaggio da Francoforte ad Astana. Per cercare di risolvere la disputa, sono in corso in queste ore colloqui tra i ministeri dei Trasporti dei due paesi. Per il momento un accordo non e’ stato trovato, ma il portavoce del ministero tedesco ha detto oggi che Berlino pensa di “risolvere rapidamente il malinteso”. Nel frattempo, la merce destinata all’Europa si accumula nei depositi dell’aeroporto di Mosca.

 

(ANSA)

Articolo scritto da Carlo Dedoni il 31 Ott 2007 alle 9:01 pm.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze, Enti e Istituzioni


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus